Bocelli canta, standing ovation di Obama e Michelle al ‘National Prayer Breakfast’

“Grazie Andrea per aver condiviso il suo prezioso dono, questo il saluto rivolto ad Andrea Boccelli, da Barack Obama al ‘National Prayer Breakfast’. L’esibizione del tenore è stata accolta da una lunga standing ovation: tutti in piedi.

L’evento ‘National Prayer Breakfast’ giunto alla 64esima edizione, sponsorizzato sia dal Senato americano, sia dal gruppo di preghiera della Camera dei Deputati Usa (House of Representative Prayer Group) era presente il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, la First Lady Michellem il Vice Presidente Joe Biden e altri uomini politici tra i più influenti del pianeta. Scopo dell’evento è confrontarsi su temi di attualità mondiale, e per perfezionare collaborazioni internazionali su progetti di solidarietà, sviluppo e promozione. Si svolge, in tre giorni, tra incontri e meeting internazionali e si chiude con la ‘Colazione della Preghiera’. Appuntamento che da 64 anni si tiene il primo giovedì del mese: nessuno è mai mancato all’appello.

Il tenore alla presenza dei 2.500 invitati, provenienti da tutto il mondo con oltre 130 delegazioni, tra i principali rappresentanti dell’Esecutivo sia giudiziario che legislativo degli Usa ed esponenti della comunità diplomatica internazionale, ha commentato “c’è un motivo di speranza, di ottimismo: risiede nel fatto che ci siano persone di tutto il mondo che sanno mettere da parte l’orgoglio, le proprie opinioni, le proprie attese, e sentono il desiderio e la necessità di pregare insieme. Sono felice di essere parte di questa preghiera”.

Emilia Napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com