Governo. Gasparri:”Da minoranze trucchetti patetici. Turpiloquio Bindi vergogna nella vergogna”

“Nel registrare con soddisfazione che ancora una volta il governo ha ottenuto alla Camera dei deputati la maggioranza assoluta, non posso non biasimare i vergognosi trucchetti ai quali, fallendo, hanno fatto ricorso le minoranze. Ed è ancora più grave se si pensa che in manovre di questo tipo potrebbero essere coinvolti coloro che dovrebbero garantire una corretta gestione dei lavori parlamentari. Sono certo che questo comportamento gravissimo, tanto più nel momento in cui l’intero pianeta è attraversato da una grave crisi economica, non sfuggirà all’attenzione del Presidente della Repubblica”. Lo afferma il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri.

“Napolitano -osserva- ha mostrato grande senso dello Stato, grande imparzialità e grande attenzione nel seguire le vicende del Parlamento. Sono certo che non gli sarà sfuggito questo tatticismo patetico delle sinistre, assolutamente non consono ad un momento così importante nella vita del paese. C’è poi una vicepresidente della Camera che si è abbandonata ad un turpiloquio. In altri casi analoghi, presunti o inventati, si sono aperti dibattiti enormi. In questo caso ci sarà lo stesso rigore morale? O la Bindi può insultare chi fa il proprio dovere partecipando alle votazioni parlamentari anche esprimendosi contro il governo? Da quando in qua l’esercizio del mandato parlamentare deve essere censurato da un vicepresidente della Camera? Il comportamento della Bindi rappresenta una vergogna nella vergogna”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com