Governo diserta incontro con i tassisti. Calci e pugni a Via del Corso

L’esecutivo di Mario Monti snobba i tassisti e diserta l’incontro in programma a Palazzo Chigi. La delegazione dei rappresentanti dei taxi sarebbe stata ricevuta dal solo segretario generale di Palazzo Chigi, Manlio Strano. Al vertice non si sarebbe presentato nessun esponente dell’esecutivo dei professori. Piazza Colonna è letteralmente invasa dai tassisti che stanno scandendo cori contro il governo Monti. I manifestanti hanno anche lanciato alcuni petardi in via del Corso. “Non siamo disposti a nessun compromesso, le licenze non si toccano”, ripetono i tassisti arrivati anche da Napoli. Intanto a Palazzo Chigi e’ in corso l’incontro tra i rappresentanti di categoria e il governo per la vicenda sulle liberalizzazioni dei taxi.

La tensione tra i tassisti che affollano le strade del centro di Roma sta salendo sempre di più. Calci e pugni tra tassisti sono volati a via del Corso. Il confronto tra la categoria si è rapidamente incendiato e dalle parole si è passati anche ai fatti. In via del Corso un gruppo di manifestanti si è preso a calci e pugni, mentre tutti gli altri, diverse centinaia, continuano a intonare cori verso Palazzo Chigi minacciando di bloccare tutta l’Italia.

Dal presidio di piazza Colonna i manifestanti continuano ad urlare slogan contro il governo dei professori: “Chi non salta Mario Monti è”. E’ questa la parte pacifica dei manifestanti che protestano contro la liberalizzazione delle licenze dei taxi. I tassisti continuano a urlano cori verso Palazzo Chigi: “Sapete solo rubare”, “Monti incompetente” e “Monti scialla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com