Gli outlet battono i musei. I visitatori preferiscono le griffe alla cultura

Lo shopping sfrenato batte la cultura. Nonostante l’Italia abbia le meraviglie culturali che tutto il mondo c’invidia gli stranieri e gli italiani preferiscono ‘visitare’ gli outlet. I dati forniti dal Mibact relativi al 2017 sono da record per i musei italiani: oltre 50 milioni di visitatori e incassi che sfiorano i 200 milioni di euro. Numeri che, però, impallidiscono se paragonati ai visitatori che ogni giorno invadono i villaggi fuori città con centinaia di negozi, bar e ristoranti. Tanto che solo i 5 outlet italiani del gruppo McArthurGlen hanno fatturato oltre un miliardo di euro. Si salva solo il Colesso. L’Anfiteatro Flavio infatti è l’unico museo statale in Italia che riesce a battere gli outlet in termini di visitatori: nel 2017 ha registrato 7 milioni di turisti, in crescita del 10% rispetto all’anno precedente. Ma ecco, al secondo posto, Serravalle Designer Outlet, il più grande centro d’Europa con quasi circa 5 milioni di visitatori.

La terza, la quarta e la quinta piazza sono conquistate dai villaggi griffati della catena McArthurGlen, il colosso dei prezzi stracciati proprietario di 24 outlet in Europa con 4,5 miliardi di fatturato nel 2017 (+12,5% sul 2016): Castel Romano, situato a 30 minuti dalla Capitale, nel 2017 ha registrato 4,5 milioni di visitatori; mentre La Reggia (Caserta), da non confondersi con il palazzo reale costruito dal Vanvitelli, e Noventa di Piave (Venezia) accolgono ogni anno oltre 3,5 milioni di compratori ciascuno.

Il sito archeologico degli scavi di Pompei, unico al mondo nel suo genere, è costretto a giocarsela con l’outlet, sempre McArthurGlen, di Barberino del Mugello (Firenze) con oltre 3 milioni. Che tristezza. E sempre in Toscana il The Mall, l’outlet di Regello di proprietà del gruppo Kering, fa registrare 3 milioni di ingresso l’anno con le sue griffe del lusso a prezzi scontati. E i musei e bellezze di Firenze conosciuti in tutto il mondo? Se c’è tempo meritano una visita veloce. La Galleria degli Uffizi, uno dei siti artistici più conosciuti al mondo, registra solo 2,2 milioni di turisti (+10% sul 2016). La Galleria dell’Accademia, che espone il maggior numero di sculture di Michelangelo al mondo, tra cui il celeberrimo David accoglie 1,6 milioni di visitatori, quasi la metà di quelli che vanno al The Mall. Insomma su tre stranieri che arrivano a  Firenze, due preferiscono fare shopping a Reggello e uno ammirare il David. Che tristezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com