Gli ‘ermellini’ bocciano il ricorso di una madre contraria

Importante sentenza della Corte di Cassazione I Sez. Civile
È l’interesse del minore che deve essere maggiormente tutelato: quindi, se dopo l’audizione il bambino esprime il desiderio di stare prevalentemente presso il padre perché riceve più attenzioni, la sua volontà va assecondata. È quanto sancito dalla prima sezione civile della Cassazione con la sentenza 2770/17, pubblicata il 6.02.2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com