Gli anni ‘80: un decennio d’oro per il Brass a Palazzo Butera. da Tony Scott a Chet Baker, Irio de Paula e Clarke Terry. La storia del Brass in una galleria video sulla Brass WebTv

Gli anni ‘80: un decennio d’oro per il Brass a Palazzo Butera

da Tony Scott a Chet Baker, Irio de Paula e Clarke Terry

Continua l’appello della Fondazione per creare l’archivio della memoria

 

La storia del Brass in una galleria video sulla Brass WebTv da venerdì 10 luglio

 

Tony Scott, Chet Baker, Irio de Paula, Clarke Terry, Franco Cerri sono solo alcuni dei nomi trascritti nelle pagine della memoria del Brass Group a partire dalla seconda metà degli anni ‘80 nella storica sede di Palazzo Butera. E dopo le positive e numerose risposte da parte della comunità all’appello del Brass per creare un archivio di quasi 50 anni di attività concertistica, la Fondazione the Brass Group continua la ricerca di materiale d’archivio e mette in rete, sulla propria Brass Webtv una serie di videoclip con testimonianze di artisti, musicisti e personaggi del mondo della cultura e del giornalismo per ricordare quegli anni di grande attività concertistica. Una sorta di “chiaccherata con” la storia a viva voce per ricordare quanto la Fondazione abbia delineato un’ epoca importante per la musica jazz. Gli anni ‘80, in particolare, per un intero decennio, sono da considerarsi un momento storico d’oro per il jazz. Il Brass ha realizzato diversi concerti in un luogo di alto valore culturale quale Palazzo Butera, Tra i più assidui frequentatori di quella sede in quel periodo, ricordiamo il giudice Giovanni Falcone. Con questa idea si intende creare e mettere in rete, una memoria filmata con video-clip realizzati da personaggi del mondo della cultura e della musica. I testimoni di questa prima galleria virtuale di ricordi in musica sono il Maestro Norino Buogo, la Professoressa Maria Falcone, Robertihno de Paula, figlio del maestro Irio de Paula e lo stesso presidente nonché socio fondatore del Brass, il Maestro Ignazio Garsia i cui video saranno online da venerdì 10 luglio sulla Brass Webtv in una sezione dedicata. Per vedere i video basta collegarsi sul sito www.brassgroup.it e cliccare su Brass WebTv. Recuperare la memoria vissuta grazie alla musica jazz che viene messa a disposizione della collettività, questo è lo scopo del Brass che opera dal 1974 in varie forme fino alla recente costituzione di una Fondazione realizzando ad oggi oltre 4000 concerti. In questi anni, diversi esibizioni sono state registrate per gli Archivi Sonori del Brass. Per ciò via via si susseguiranno diverse chiaccherate, testimonianze e ricordi sull’attività del Brass che mettono in luce alcune stelle del jazz di prima grandezza come Barney Kessel, Artie Shaw, Dexter Gordon, Art Farmer, Tony Scott, Kenny Clarke. E poi ancora, in un crescendo , Chet Baker, Charles Mingus, Max Roach, Don Cherry, Ornette Coleman, Sonny Rollins, Gerry Mulligan, Dizzy Gillespie.

Info invio copia materiale di archivio del Brass presso la sede della Scuola a Santa Maria dello Spasimo (Via dello Spasimo, n. 15 – 90133 Palermo – 091 77 82 860, 091 77 82 861) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 15.30 alle 19.30. Infoline Fondazione The Brass Group: 091 7782860 – 334.7391972 info@thebrassgroup.itwww.brassgroup.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com