Giustizia. Scilipoti: “L’Italia delle lobbies: banche, petrolieri, farmaceutica, magistratura”

“Le figure dei VPO e dei GOT sono figlie della riforma organizzativa che portò alla soppressione delle Preture e all’istituzione del Giudice Unico  di primo grado, e che comportò il reclutamento temporaneo di magistrati onorari”. Così l’On. Dott. Domenico Scilipoti, segretario politico del Movimento di Responsabilità Nazionale, in riferimento ai giudici e ai vice procuratori onorari che operano nei tribunali. “Il compenso, a fronte di un lavoro eguale in attività e redazione di sentenze e del tutto simile in professionalità ed impegno a quello del collega ordinario – continua il deputato MRN –  è però di un solo gettone  per l’udienza svolta, pari ad €72,00 al netto. Non sono dovute ferie ne trattamenti previdenziali o assistenziali. I giudici onorari garantiscono ai cittadini, con il loro lavoro, una giustizia  celere e più efficiente”. Conclude l’On. Scilipoti: “Occorre una  riforma organica che ne contestualizzi l’apporto, la figura, e il tipo di impegno  e per valore e per materia. In una situazione economica di crisi internazionale che ricade anche sul nostro Paese, bisogna dire basta ad ogni tipo di precariato: e dire basta significa che il legislatore dovrebbe abbandonare certi tipi di conservatorismo e implementare riforme che diano fiducia nella Giustizia”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com