Giro. La fuga che non ti aspetti, vince Marco Canola

Sorriso azzurro al Giro d’Italia. A Rivarolo Cavanese vince Marco Canola della Bardiani. La tredicesima tappa da Fossano – Rivarolo Cavanese, una delle tappe più brevi di questo Giro nonché l’ultima tappa facile prima delle tappe di montagna che scatteranno domani e che potrebbero ridisegnare le alchimie di questa corsa rosa, lasciava pensare a un arrivo in volata e al poker di Bouhanni e invece alla fine è andata in porto la fuga. Troppa indecisione nel gruppo che, nonostante il tentativo disperato negli ultimi chilometri, non è riuscita a rientrare . Erano in sei ad inizio gara, Jackson Rodríguez (Androni), Angelo Tulik (Europcar), Maxim Belkov (Katusha), Marco Canola (Bardiani), Gert Dockx (Lotto) e Jeffry Romero (Colombia), scattati al decimi chilometro ma il gran premio della montagna ha lanciato Tilik, Rodriguez e l’azzurro Marco Canola. È stata sua l’azione decisiva che ha spezzato il gruppo ed è sua la tredicesima tappe di questo Giro. Vittoria strameritata per il vicentino classe ’88, il più generoso e il più scaltro in volata con scatto e sorpasso su Rodriguez all’ultima curva. Sembrava essere partito lungo ma alla fine, così come lo scatto in salita, ha avuto ragione lui.

Sebastiano Borzellino

Circa redazione

Riprova

Ndrangheta, Rotondi: “Cesa galantuomo, non doveva dimettersi”

“Lorenzo Cesa e’ un galantuomo, lo conosco da decenni e sulla sua onesta’ metto la …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com