Giro. La fuga che non ti aspetti, vince Marco Canola

Sorriso azzurro al Giro d’Italia. A Rivarolo Cavanese vince Marco Canola della Bardiani. La tredicesima tappa da Fossano – Rivarolo Cavanese, una delle tappe più brevi di questo Giro nonché l’ultima tappa facile prima delle tappe di montagna che scatteranno domani e che potrebbero ridisegnare le alchimie di questa corsa rosa, lasciava pensare a un arrivo in volata e al poker di Bouhanni e invece alla fine è andata in porto la fuga. Troppa indecisione nel gruppo che, nonostante il tentativo disperato negli ultimi chilometri, non è riuscita a rientrare . Erano in sei ad inizio gara, Jackson Rodríguez (Androni), Angelo Tulik (Europcar), Maxim Belkov (Katusha), Marco Canola (Bardiani), Gert Dockx (Lotto) e Jeffry Romero (Colombia), scattati al decimi chilometro ma il gran premio della montagna ha lanciato Tilik, Rodriguez e l’azzurro Marco Canola. È stata sua l’azione decisiva che ha spezzato il gruppo ed è sua la tredicesima tappe di questo Giro. Vittoria strameritata per il vicentino classe ’88, il più generoso e il più scaltro in volata con scatto e sorpasso su Rodriguez all’ultima curva. Sembrava essere partito lungo ma alla fine, così come lo scatto in salita, ha avuto ragione lui.

Sebastiano Borzellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com