Giornate Europee del Patrimonio: le iniziative della Soprintendenza per i beni cultura

TRENTO. Sabato 23 e domenica 24 settembre si rinnova l’appuntamento con le Giornate Europee del Patrimonio. ‘Cultura e Natura’ è il tema dell’edizione di quest’anno alla quale aderisce anche la Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento. Promosse nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea, le Giornate del Patrimonio si prefiggono di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei. L’intento è quello di coinvolgere i cittadini europei nella salvaguardia e valorizzazione dell’immenso patrimonio comune culturale e naturale. In questo contesto ben si inseriscono i siti archeologici del Trentino che costituiscono una sorta di museo ‘diffuso’ immerso nell’ambiente che li circonda. Ne sono un esempio le palafitte di Fiavé o l’area archeologica Acqua Fredda al passo del Redebus, situate all’interno di riserve naturali. Le iniziative si terranno inoltre presso la Tridentum romana, il Museo Retico di Sanzeno, il Museo delle Palafitte di Fiavé e a Don, in Val di Non, dove sarà aperta al pubblico Casa Endrici. Il programma con tutte le iniziative è consultabile sul portale www.cultura.trentino.it 

Nel fine settimana è gratuito l’ingresso al S.A.S.S. lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, sotto piazza Cesare Battisti a Trento, con orario 9.30-13 e 14-18. A completamento del percorso nell’antica Tridentum romana è inoltre visibile la mostra ‘Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani’. Venerdì 22 settembre alle ore 15.30 verrà proposto, in collaborazione con il Museo Diocesano Tridentino, ‘Alla scoperta di Tridentum la città sotterranea’, un itinerario archeologico nel centro di Trento, dal S.A.S.S. alla Basilica Paleocristiana. La quota di partecipazione è di 4 euro, previa prenotazione entro le ore 12 del giorno della visita al numero 0461 230171.

A Palazzo delle Albere, a Trento, ingresso libero dalle ore 10 alle 19 la mostra Sul set: fotoromanzi, genere e moda nell’archivio di Federico Vender, visitabile fino al 10 dicembre.

Sabato 23 settembre, alle ore 16, a Don presso Casa Endrici (via Endrici 30/B) si terrà l’incontro pubblico sul tema ‘Ritorno a Don. Restauri e nuove scoperte nella casa natale dell’arcivescovo Celestino Endrici’, presentazione della nuova brochure illustrativa di Casa Endrici, dimora storica del XVIII secolo e casa natale dell’arcivescovo di Trento Celestino Endrici, realizzata dall’Ufficio beni architettonici della Soprintendenza in collaborazione con il Comune di Amblar-Don. A seguire, visita guidata con lo storico dell’arte Roberto Pancheri. Domenica 24 settembre, con orario 10-12/15-18, giornata di porte aperte allo storico edificioa cura dei volontari del Comune di Amblar-Don .

L’arte dei metalli nella preistoria è al centro dell’attività in programma domenica 24 settembre, alle ore 14.30, presso l’area archeologica Acqua Fredda al Passo del Redebus, tra l’altopiano di Pinè e la Valle dei Mocheni. ‘All’idea di quel metallo’ prevede la visita guidata al sito con le archeologhe Luisa Moser e Elena Silvestri a cui seguirà un laboratorio di archeologia sperimentale per scoprire i segreti della lavorazione dei metalli con Enrico Belgrado esperto di archeometallurgia. Infine Paola Barducci, accompagnatore di territorio, svelerà ai partecipanti aspetti curiosi e particolarità dell’area naturalistica che circonda il sito. La partecipazione è gratuita.

Nel corso delle due giornate sarà gratuito l’ingresso anche al Museo Retico di Sanzeno (dalle ore 14 alle 18), dove domenica 24 settembre, alle ore 15 e alle 16.30, saranno effettuate due visite guidate gratuite sul tema ‘I Reti e le antiche genti della Val di Non’. I partecipanti, accompagnati da un’archeologa potranno scoprire aspetti inediti e curiosità sulla vita quotidiana e sulla cultura dei Reti, la popolazione pre-romana che abitava la Val di Non nell’età del Ferro.

Visitabile gratuitamente nel fine settimana, dalle ore 14 alle 18, anche il Museo delle Palafitte di Fiavé, che domenica 24 settembre, alle ore 15, propone la visita guidata gratuita ‘Il bosco come risorsa: l’uso di piante, animali e legname nelle comunità palafitticole’. Le torbe e i sedimenti lacustri dell’antico lago di Fiavé-Carera hanno conservato moltissime tracce e reperti utili per ricostruire numerosi aspetti di vita quotidiana nei villaggi preistorici, individuati durante lo scavo archeologico. Partendo dalle ricostruzioni ambientali, rese possibili grazie alle analisi botaniche, attraverso l’osservazione dei pali e di alcuni dei numerosi reperti in legno esposti in museo, verranno illustrate le dinamiche di gestione delle risorse forestali di media-alta montagna da parte delle comunità agropastorali preistoriche.

 Per interagire, partecipare e taggare sui social: #GEP2017 #culturaenatura #culturaèpartecipazione

Il programma

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

23 – 24 SETTEMBRE 2017

22 settembre ore 15.30

S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas

Trento, piazza Cesare Battisti

Alla scoperta di Tridentum. La città sotterranea

Itinerario archeologico nel centro di Trento, dal S.A.S.S. alla Basilica Paleocristiana. L’iniziativa è a cura dei Servizi Educativi della Soprintendenza e del Museo Diocesano Tridentino.

Ritrovo ore 15.30 presso il S.A.S.S. Partecipazione previa prenotazione tel. 0461 230171 entro le ore 12 del giorno dell’iniziativa, 4 euro incluso l’ingresso alle aree archeologiche, max 35 persone.

23 e 24 settembre

Ingresso gratuito

al S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, piazza Cesare Battisti, Trento e alla mostra Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani (orario 9.30-13/14-18)

al Museo Retico di Sanzeno (orario 14-18)

al Museo delle Palafitte di Fiavé (orario 14-18)

23 e 24 settembre ore 10 – 19

Palazzo delle Albere

Trento, Via R. da Sanseverino 45

“Sul set”: fotoromanzi, genere e moda nell’archivio di Federico Vender

Ingresso libero

23 settembre ore 16

Casa Endrici

Don, Via Endrici 30/B

Ritorno a Don. Restauri e nuove scoperte nella casa natale dell’arcivescovo Celestino Endrici

Presentazione della nuova brochure illustrativa di Casa Endrici e visita guidata

Partecipazione gratuita

24 settembre ore 10-12/15-18

Casa Endrici

Don, Via Endrici 30/B

Giornata di porte aperte alla casa natale dell’arcivescovo Celestino Endrici

Partecipazione gratuita

24 settembre ore 14.30

Area archeologica Acqua Fredda

Bedollo, Passo del Redebus

All’idea di quel metallo

Laboratorio di archeologia sperimentale per scoprire i segreti della lavorazione dei metalli, visita guidata al sito e all’area naturalistica.

Partecipazione gratuita

24 settembre ore 15 e ore 16.30Museo ReticoSanzeno, via Rezia 87

I Reti e le antiche genti della Val di Non

Visite guidate per scoprire aspetti inediti e curiosità sulla vita quotidiana e sulla cultura dei Reti, la popolazione pre-romana che abitava la Val di Non nell’età del Ferro.

Partecipazione gratuita

 24 settembre ore 15

Museo delle Palafitte di Fiavé

Fiavé, via 3 Novembre 53

Il bosco come risorsa: l’uso di piante, animali e legname nelle comunità palafitticole

Visita guidata per conoscere, attraverso i reperti e i risultati delle ricerche archeologiche, i numerosi aspetti di vita quotidiana nei villaggi preistorici.

Partecipazione gratuita

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com