Giorgetti e 5G: ‘Cambiate la tv o si spegneranno tutte’

Avete presente il vostro televisore, cui siete probabilmente affezionati? Ecco: tra poco dovrete dirgli addio. O almeno dovrete spendere dei soldi per comprare un decoder nuovo di zecca, altrimenti resterete senza più programmi serali da vedere comodamente seduti sul divano.

Intervistato da Nicola Porro e Alessandro Sallusti, il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti,  ha ricordato a tutti che presto una rivoluzione piomberà sulle nostre case. E sulle nostre tasche.

Una delle conseguenze del 5G, infatti, è che per dare spazio alla nuova tecnologia il ministero sta lavorando ad una riorganizzazione delle frequenze delle tv pubbliche, locali e private. “Noi abbiamo iniziato ad avvisare che entro giugno del 2022, quasi tutti i televisori delle vostre case si spegneranno e non vi faranno vedere i programmi”. Dunque, due opzioni: “O li cambiate, e abbiamo fatto il bonus televisore, oppure prendete il decoder”. Poi la battuta: “Gli anziani un bel giorno accenderanno la tv per guardarsi Porro, ma non lo vedranno più. E sotto un certo punto di vista potrebbe essere un bene…”.

Circa Redazione

Riprova

Lamorgese: I vaccini tengono, aumentare terze dosi

“Bisognerà vedere se la variante Omicron è più contagiosa. Al momento sembra che i vaccini …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com