Giallo a Napoli: trovato cadavere in decomposizione, per i carabinieri è omicidio

È Ivan Melvic, il cadavere in avanzato stato di decomposizione, rinvenuto ieri sera ad Arpino di Casoria, nel napoletano. L’uomo, ucraino, aveva 45 anni ed in base ai primi esami autoptici, sarebbe morto da 4 giorni dopo esser stato sgozzato. Melvic era noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti, relativi a reati contro il patrimonio. La vittima è stata identificata dai Carabinieri che stanno indagando per identificare i responsabili del delitto. L’identificazione, si è saputo da fonti investigative, è stata fatta dai militari in collaborazione con il medico legale. Quest’ultimo, dall’esame esterno del cadavere, ha individuato le cause della morte in un profondo taglio alla gola al quale è seguita un’emorragia.  A fare la macabra scoperta, sono stati alcuni passanti che, dopo aver individuato Melvic, hanno allertato subito le Forze Dell’Ordine. Le condizioni del corpo erano così degenerate che, in un primo momento, non è stato possibile stabilire neanche se si trattava di un uomo o di una donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com