Gerusalemme: scontri all’ambasciata Usa a Beirut

 Scontri davanti all’ambasciata Usa di Beirut mentre sale la tensione politica per la decisione di Donald Trump di di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele.  La Lega Araba chiede che Gerusalemme est sia capitale della Palestina. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan accusa  Israele di essere ‘uno Stato terrorista’ che uccide bambini.

Il governo del Libano, che ospita circa 450mila rifugiati palestinesi, ha condannato la decisione di Trump. Il presidente libanese, Michel Aoun, la scorsa settimana ha definito la decisione una minaccia alla stabilità regionale. Il potente gruppo sciita libanese Hezbollah giovedì ha annunciato che sostiene l’invito di Hamas a una nuova intifada contro Israele in risposta alla decisione Usa. E il leader di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, ha anche indetto una protesta per lunedì nei sobborghi sud di Beirut, feudo del gruppo.

Proseguono anche oggi in Cisgiordania e ai confini della striscia di Gaza manifestazioni di protesta palestinesi contro la decisione del presidente Usa Donald Trump di riconoscere Gerusalemme quale capitale di Israele. Secondo la televisione israeliana, incidenti si sono verificati stamane in prossimità di Betlemme e di Hebron. A Tekoa, presso Betlemme, una israeliana è stata ferita da una sassata lanciata da palestinesi contro la automobile su cui viaggiava.

Il ministero della sanità palestinese ha riferito che è di oltre 1.250 il bilancio complessivo dei feriti palestinesi in questi giorni. Del totale, secondo la stessa fonte, 150 sono stati colpiti ‘da munizioni vere’. Si sono anche verificati scontri nel campus dell’Università di Hebron, dove – secondo l’agenzia ufficiale palestinese Wafa – dozzine di studenti sono stati intossicati dai gas lacrimogeni sparati dalle forze di occupazione israeliane. La Wafa ha poi aggiunto che l’esercito ha impedito agli studenti universitari di organizzare una marcia studentesca verso Al-Quds Al-Khalil Street.

Israele ha scoperto, e reso inoperativo, un nuovo tunnel militare di Hamas che da Khan Younes (centro della Striscia) si inoltrava per 200 metri in territorio ebraico: lo ha detto il portavoce militare, Jonathan Conricus, spiegando che la galleria sotterranea era dotata di sistemi sofisticati per permettere il passaggio verso Israele e attaccare soldati e popolazione.

‘Facciamo appello al nostro popolo a portare avanti la intifada e a fare ricorso a tutti i mezzi di resistenza per opporsi agli occupanti’: questo il messaggio divulgato oggi sul web da Hamas con un poster che mostra un suo miliziano mentre impugna un fucile. Riferendosi alla uccisione a Gaza di due suoi miliziani in un’incursione aerea israeliana, Hamas aggiunge: ‘Il nemico pagherà un duro prezzo avendo infranto le regole della guerra alla resistenza. I prossimi giorni dimostreranno l’enormità del suo errore’.

‘Il consiglio della Lega Araba chiede agli Stati Uniti di annullare la decisione presa sul riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele e di lavorare con la comunità internazionale per costringere Israele ad attuare le risoluzioni internazionali e porre fine all’occupazione di tutti i territori palestinesi e arabi attraverso una soluzione pacifica che garantisca la creazione di uno Stato palestinese con capitale Gerusalemme est’, è questo l’esito del summit d’urgenza dei ministri degli Esteri della Lega Araba tenutosi al Cairo in base alla dichiarazione diffusa a fine lavori.

‘Rispetto l’Europa ma non sono pronto ad accettare il suo doppio standard’, ha detto il premier Benyamin Netanyahu prima di partire per la Francia dove oggi vedrà il presidente Emmanuel Macron per poi proseguire per Bruxelles. Dall’Europa,  ha aggiunto, ho sentito voci di condanna della storica decisione di Trump, ma non sul lancio di razzi contro Israele e sul terribile incitamento contro lo stato ebraico. Non accetto, ha concluso, questa ipocrisia e presenterò la verità di Israele a testa alta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com