GB. Il candidato sindaco: ‘Uccidere Bin Laden, è stato un errore’

Secondo il candidato sindaco di Londra, uccidere Osama Bin Laden è stato un errore, lo si sarebbe dovuto processare. E’ quanto ha affermato Ken Livingstone, a una colazione con la stampa nella quale ha detto: “Mi ha scioccato vedere Osama Bin Laden in pigiama, ucciso a colpi di fucile davanti a suo figlio. Il miglior modo di dimostrare i valori della democrazia occidentale sarebbe stato processarlo e contestare ciò che aveva da dire”. Livingstone, che nei sondaggi è appena dietro al sindaco in carica Boris Johnson, in passato aveva sollevato polemiche per via del suo appoggio ai repubblicani irlandesi e ai palestinesi. Il candidato, che è stato sindaco di Londra già dal 2000 al 2008, ha dichiarato di considerare l’elezione del primo cittadino della capitale il 3 maggio come le “prove generali” delle elezioni politiche del 2015. “Si tratta dell’equilibrio tra l’1% più ricco e il restante 99%”, ha detto Livingstone, che per via delle sue esplicite posizioni di sinistra era stato ostracizzato dai laburisti di Tony Blair, ma è stato riaccolto dal nuovo leader Ed Miliband. “Per la prima volta nella mia vita sono stato invitato a cena dal leader del partito laburista, c’è un cambiamento in corso. Ed rappresenta il veri valori laburisti. Per questo ho votato per lui e credo che cambierà davvero le cose se vinciamo”, ha affermato Livingstone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com