Gb, Cameron vuole un referendum sull’Europa. Il popolo sceglierà: dentro o fuori l’Unione

Dentro o fuori dall’Europa: sarà questa la domanda del referendum che il premier britannico ha intenzione di sottoporre al popolo inglese dopo le prossime elezioni del 2015, e nel caso in cui i conservatori dovessero vincerle, nella prima parte della prossima legislatura, entro la fine del 2017 al più tardi. David Cameron lo ha affermato durante il suo discorso a Londra.

“Serve del tempo perché questo accada – ha detto il premier, perché sarebbe sbagliato chiedere ai cittadini se vogliono restare o uscire, prima di avere avuto la possibilità di correggere i nostri rapporti con la Ue. Non voglio un accordo migliore per la Gran Bretagna. Voglio un accordo migliore anche per l’Europa”, ha sottolineato il premier ribadendo di non essere un isolazionista. “I paesi sono diversi tra loro. Fanno scelte diverse. Non possiamo armonizzare tutto. Credo che con coraggio e convinzione potremo riuscire ad avere un’ unione europea più aperta e flessibile e raggiungere un nuovo accordo in cui la Gran Bretagna potrà sentirsi più a suo agio. Oggi, la delusione verso l’Ue è ai livelli più alti di sempre”, ha concluso.

 

Circa redazione

Riprova

Germania, congedo commosso di Merkel: “Grata per la fiducia”

Cappotto nero, guanti e commozione in una fredda serata berlinese. Così Angela Merkel si è congedata dopo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com