epa04279945 Britain's Queen Elizabeth II leaves after the launching of World War One commemorations in Coleraine, Northern Ireland, 25 June 2014. It is the third and final day of the British royal couple's visit to Northern Ireland. EPA/PAUL FAITH / POOL

Gb: 100 anni Irlanda del Nord, regina esalta la pace

Un appello a difendere la pace, frutto “del coraggio e della visione di leader” lungimiranti, ma soprattutto “merito del popolo” nordirlandese e precondizione di un futuro migliore. Sono le parole del messaggio con cui la regina Elisabetta ha ricordato oggi i 100 anni dalla fondazione dell’Irlanda del Nord, territorio rimasto legato al Regno Unito al momento della nascita a sud dell’isola verde di una Repubblica indipendente.

Un territorio “ricco d’identità, di retroterra e di aspirazioni”, ha detto la sovrana 95nne, riconoscendo le diversità identitarie e confessionali – spesso conflittuali – d’una realtà dove le tensioni sono tornate a impennarsi negli ultimi mesi: alimentate anche e soprattutto dalle prospettive dei contraccolpi della Brexit, particolarmente temute nelle comunità unioniste protestanti. Per poi elogiare sia quei leader ai quali sono stati “giustamente attribuiti la visione e il coraggio” che nel 1998, con gli storici accordi di pace del Venerdì Santo, permisero di “mettere la riconciliazione davanti alle divisioni”, sia la popolazione in generale. “Il mantenimento della pace è prima di tutto un merito del popolo (nordirlandese), sulle cui spalle il futuro riposa”, ha infatti proseguito Elisabetta II, invitando a cogliere l’occasione del 100esimo anniversario per “riflettere su una storia complessa” alla luce delle ragioni del “nostro stare insieme nella diversità” e rievocando in spirito di “amicizia” la visita compiuta a suo tempo assieme al recentemente scomparso principe consorte Filippo per suggellare la pace del ’98.

    A margine del messaggio reale, non ne è mancato uno del primo ministro britannico, Boris Johnson, il quale ha a sua volta riconosciuto il “differente approccio” con cui questa ricorrenza viene vista fra Londra e Dublino o fra le diverse comunità nordirlandesi; ma ha pure invocato “l’unità” e la riconciliazione come elementi chiave per un futuro migliore e per il benessere di tutti.

    Circa Redazione

    Riprova

    Ue non rinnova il contratto con AstraZeneca

    Per il momento la Commissione Europea non ha rinnovato il suo contratto per i vaccini …

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com