G20, il premier Conte dall’Argentina: l’Italia non è un rischio per nessuno

Viaggio in Argentina per il premier Giuseppe Conte che sarà uno dei protagonisti del G20. Il presidente del Consiglio ha parlato ai cronisti presenti rassicurando un po’ tutti gli Stati che ‘l’Italia non è un rischio per nessuno e che soprattutto il 12 dicembre riferirà al Parlamento sull’ultimo Consiglio Europeo’.

 Poco prima del suo atterraggio il leader italiano ha scritto sulla propria pagina Facebook un lungo post sulla sua missione argentina: ‘Appena arrivato a Buenos Aires dove, a partire da domani, sarò impegnato con il G20, il summit internazionale che vede coinvolti i 20 Paesi più industrializzati nel mondo. I temi principali di quest’anno sono molto interessanti: il lavoro del domani, le infrastrutture per lo sviluppo e un futuro alimentare sostenibile. Sarà dunque un’ottima occasione per affrontare alcune tematiche e condividere con gli altri leader mondiali la nostra idea di cambiamento’.

 Gli argomenti che saranno affrontati nel prossimo G20 saranno tanti. Il più importante è sicuramente la tensione Russia-Ucraina. La cancelliera tedesca Angela Merkel ha annunciato che parlerà personalmente con Vladimir Putin. Ma sarà una cosa che faranno quasi tutti i leader. Un altro argomento che molto probabilmente sarà discusso al tavolo è quello dei dazi.

Il leader francese Emmanuel Macron in un’intervista al quotidiano ‘La Nacion’ ha dichiarato che la decisione di Donald Trump nei confronti della Cina potrebbe creare un problema agli alleati americani e all’economia mondiale. “roprio in questi tempi difficili,   sottolinea l’inquilino dell’Eliseo,  bisogna difendere i valori comuni che sono basati sul modello multilaterale e sulla cooperazione. Parole chiare da parte del numero uno transalpino che chiede una maggiore responsabilità da parte degli altri leader ad una collaborazione.

‘Il presidente Macri ha organizzato un vertice che si preannuncia molto stimolante, ho apprezzato i temi posti all’ordine del giorno, sono le sfide più importanti e stimolanti su cui noi governanti dobbiamo confrontarci e che richiedono da parte nostra un’assunzione di grande responsabilità’,  ha detto il premier Giuseppe Conte al termine del bilaterale con il presidente argentino Mauricio Macri. In un mondo ‘frammentato’, ha aggiunto, bisogna mantenere la coesione nella comunità internazionale per reggere queste sfide.

Nel corso del suo incontro con Macri, secondo quanto si apprende, Conte si è detto orgoglioso degli investimenti di importanti aziende italiane in Argentina. Ed ha ricordato che l’Argentina è un partner speciale in America Latina e che si può e si deve incrementare l’interscambio commerciale tra i due Paesi e anche la cooperazione economica, culturale, scientifica e tecnologica. Macri ha auspicato un’alleanza strategica tra Pmi italiane e Pmi argentine che rappresenterebbe una grande spinta per il futuro dell’Argentina.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com