Freestyle: muore la canadese Sarah Burke

Sarah Burke non ce l’ha fatta: muore oggi una delle leggende dello sci freestyle. La campionessa canades, , ritenuta tra l’altro una delle sportive più belle del mondo è morta in ospedale dopo nove giorni, a causa di una caduta in allenamento in seguito alla quale era entrata in coma. L’incidente, avvenuto in un half pipe Park City, nello Utah, le aveva provocato la rottura di un’arteria del suo collo, costringendola rapidamente ad una lunga degenza in ospedale. Per molti versi Burke è da considerarsi la pioniera di questo sport. E’ stata la maggiore esponente a premere perché le donne fossero ammesse ai Winter X Game, di cui è stata quattro volte campionessa mondiale, nonché una sorta di olimpiadi invernali degli sport estremi e freestyle; è stata una delle prime a chiedere che l’halfpipe fosse inserito negli sport olimpici, ed è stata di fatti acconentata visto che a Sochè nel 2014 lo sci freestyle sarà regolarmente disciplina da medagliere. Gli ultimi bollettini medici lasciavano poche speranze, indicando che l’atleta aveva riportato gravissimi danni cerebrali per rottura di un’arteria vertebrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com