Franz Cannizzo è il nuovo responsabile per l’Innovazione e la Digitalizzazione nel Sud Italia di Sviluppo Mezzogiorno

Dopo una selezione tra i candidati di tutte le regioni del Mezzogiorno d’Italia,è stato nominato il Catanese Franz Cannizzo alla guida delle attività dedicate all’innovazione e alla digitalizzazione delle regioni del sud Italia.A darne l’annuncio,nei giorni scorsi,il prof.Antonio Castoldi,presidente di Sviluppo Mezzogiorno, l’associazione che coopta gli imprenditori e i docenti delle regioni del Sud.Cannizzo,sposato,tre figlie,è stato uno dei primi imprenditori ad occuparsi di innovazione tecnologica e già giovanissimo ha applicato alcune tecnologie avanzate nel restauro della Cattedrale di Catania,nei primi anni ’90,progettato e realizzato,nel 1997, le prime attività di commercio elettronico in Italia che hanno avuto un’importante eco anche su riviste nazionali e straniere.Inoltre negli ultimi venti anni ha formato migliaia di nuovi imprenditori e ha seguito,oltre i seicento progetti imprenditoriali,dall’idea d’impresa al business plan,al finanziamento agevolato,che hanno dato lavoro a migliaia di persone,in particolare giovani e donne.Inoltre,alla fine dello scorso anno ha presentato il progetto del Polo Aerospaziale Siciliano,costituito dalle eccellenze dell’aerospazio Italiano,sia come Pmi che centri di ricerca,che dovrebbe vedere la luce nei prossimi mesi.
“Sono molto contento di questo lusinghiero risultato – ha commentato Franz Cannizzo,a margine della conferenza di presentazione – ottenuto esclusivamente per i sacrifici fatti,i meriti ottenuti in questi anni e per durissimi tests a cui siamo stati sottoposti.Già nei prossimi giorni sarò al lavoro,perchè quello che ci aspetta è un lavoro molto impegnativo,nel quale la Sicilia e tutto il Mezzogiorno possono rimettersi al centro del mondo, come successe tra la fine dell’Ottocento ed i primi anni del Novecento,grazie all’aiuto di Inglesi ed Americani ed oggi grazie all’uso sapiente,diffuso che sapremo fare dell’innovazione tecnologica e della digitalizzazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com