Francia. Figli contesi: papà protesta su gru

Ancora proteste da parte dei genitori separati, su quello che concerne l’affidamento dei figli. Nella solo giornata di oggi, in Francia le proteste sono due in due punti diversi della grande ‘città dell’amore’. Una si è verificata nel centro di Evry, cittadina alla periferia di Parigi, dove a protestare è un giovane papà di solo 27 anni, l’altro si è verificata nel centro di Parigi e riguarda un 45enne. Il 27enne, si trova barricato dall’una di questa notte su di una gru oltre 30 metri di altezza, affermando di scendere solo a patto di ottenere le garanzie ministeriali che gli permetteranno di esercitare il suo diritto di incontrare i figli. Secondo i primi dati forniti dalla polizia, il giovane papà incontra molte difficoltà per vedere i suoi bambini, partiti a vivere con la ex moglie in Marocco. Il 45enne invece, è riuscito a sua volta a salire stamane sul tetto del Centre Pompidou, nel pieno centro di Parigi, e secondo le prime informazioni, avrebbe compiuto il gesto sempre per riaffermare i suoi diritti per l’affidamento di una delle figlie. Per quanto riguarda il caso di Evry, il giovane è “calmo, discute, ma non ci sono cambiamenti da questa notte”, ha riferito stamane il sindaco di Evry, Francis Chouat. Quelle di oggi non sono singole vicende, fanno ricordare anche il caso capitato il mese scorso, un padre che da anni non aveva più diritto di vedere il figlio era rimasto in cima ad una gru per quattro giorni, a Nantes (ovest).

Circa redazione

Riprova

Borrell, accesso umanitaria a Gaza ora impossibile

“La fornitura di assistenza umanitaria all’interno di Gaza è diventata impossibile. Nonostante tutte le pause …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com