Francia. Domani il voto: Hollande favorito, ma Sarkozy lo insegue

Oggi sarà giorno di riposo e domani la parola torna alle urne per il ballottaggio delle presidenziali francesi. Fra riti scaramantici e cautele dell’ultim’ora, i socialisti sono ormai convinti che domenica sera vedranno il loro leader Francois Hollande raggiungere la presidenza, riportando il Ps all’Eliseo per la prima volta dal 1995. I sondaggi dell’ultimo giorno di campagna, ieri, confermavano la tendenza prefigurando comunque un finale se non proprio sul filo di lana quantomeno serrato. Secondo un sondaggio Ifop, pubblicato dal settimanale Paris-Match, Hollande è ancora il favorito ma il margine sul Capo di Stato uscente, il conservatore Nicolas Sarkozy, si è ridotto a soli 4 punti. Hollande otterrebbe il 52% delle preferenze, con tre punti percentuali in meno rispetto a un’analoga rilevazione effettuata la settimana scorsa; potrà contare tuttavia sull’84% dei voti degli elettori della sinistra radicale di Jean-Luc Melenchon. Meno certo invece il sostegno dei centristi di François Bayrou, che ha espresso il proprio sostegno a Hollande ma ha lasciato libertà di voto: il 37% si è detto incline a votare per Sarkozy, contro il 31% favorevole a Hollande e il 32% di astenuti. Per quel che riguarda infine i sostenitori del Front National di Marine Le Pen – che non ha espresso alcuna indicazione – secondo il sondaggio il 55% voterà Sarkozy, il 19% Hollande e il 26% si asterrà. Il sondaggio è stato effettuato su un campione di 1.225 persone, senza che sia stato indicato alcun margine di errore.

Circa Piera Toppi

Riprova

Ucraina, appello Kiev: “Servono nuove armi e sanzioni dopo referendum”

“L’Ucraina chiede all’Ue, alla Nato e al G7 di aumentare immediatamente in modo significativo la …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com