Foto McCurry ritoccata con Photoshop resta in mostra

Una delle 250 foto firmate Steve McCurry ed esposte alla Reggia di Venaria, è ritoccata al computer in modo grossolano, ma resterà in mostra. Al centro delle polemiche, che si sono sviluppate sul web, perchè rimaneggiata con il Photoshop, fino a stamattina era destinata ad essere rimossa dall’imponente, quanto suggestiva, esposizione. Poi organizzatori e curatori, hanno deciso di lasciarla. La foto dal titolo ‘L’Avana Cuba, 2014’ resterà al suo posto. Al momento, aggiungono organizzatori e curatori, non sarà affiancata da una didascalia che ne spieghi gli interventi tecnici che ne hanno accompagnato la produzione. Dall’entourage della mostra la risposta unanime a coloro che hanno puntato il dito contro i ‘ritocchini’ digitali è : ‘Non c’è nulla di cui vergognarsi’. La discussione su facebook, scatenata da un fotografo-visitatore che ha notato il ritocco, in effetti, non riguarda la liceità nell’uso di strumenti capaci di rendere al meglio la rappresentazione fotografica facendola diventare una vera e propria opera d’arte, ma la poca professionalità di chi (e non è Steve Mc Curry) ha rimaneggiato il file finale. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com