Fornero: ”Ridurre le tasse sul lavoro. Pronto un piano per i giovani”

La tassazione sul lavoro è “troppo alta”per questo “domani, in Consiglio dei ministri, chiederò di abbassare le tasse sul lavoro a parità di gettito”. Lo ha detto a ‘Radio Anch’io’ il ministro del Lavoro, Elsa Fornero. “Questa – ha aggiunto – dovrebbe essere, dopo avere fatto la riforma del mercato del lavoro, la prima aspirazione di un ministro del Lavoro” e di questo “me ne assumo la responsabilità”.Fornero ha anche annunciato cheil governo si prepara a varare un ‘piano giovani’ma ”non ci si deve aspettare qualcosa di eclatante”, bensì “un’azione microeconomica, molto minuta e monitorata” con ”programmi mirati, magari differenziati territorialmente”.Per il ministro è ”giunto il momento di ritrovare la fiducia, non un facile ottimismo superficiale ma la capacità di progettare il futuro, il controllo dei problemi e la capacità di risolverli”. “Il problema – ha sottolineato – è che il nostro paese per troppo tempo non ha fatto i conti con il dislivello fra domanda complessiva e risorse. Abbiamo scaricato l’eccesso di domanda sulle generazioni più deboli, lo abbiamo fatto in passato con l’inflazione più alta, più di recente con la moneta unica, e dopo ricorrendo al debito”.Ma la “costituzione di un grande debito sulle spalle” dei giovani, ha ricordato, “è stata la conseguenza più macroscopica di assenza di lungimiranza” visto che “tutti sanno che un debito che cresce prima o poi diventa insostenibile. Noi siamo arrivati al momento della insostenibilità del debito, e abbiamo dovuto ricorrere a misure piuttosto severe”. Ma questo “ha ridato la fiducia e ha dato al debito sostenibilità. Ciò non vuol dire che oggi il debito non ci sia” ma, ha affermato Fornero, che è possibile guardare al problema “con un po’ più di fiducia rispetto a 6-8 mesi fa”.Poi il capitolo produttività. Per aumentarla, secondo il ministro, bisogna mettersi “tutti insieme intorno a un tavolo. Non sono affezionata ai nomi, non so se questo si chiamaconcertazione o dialogolo lascio decidere ad altri”.A ‘Radioanch’io’ Fornero ha anche commentato la propria esperienza di governo: ”Ci sono stati momenti difficili, di grandissima amarezza, in cui mi sono sentita ferita. Ma nello spirito con cui ho accettato l’invito del presidente Monti, nel complesso sì, lo rifarei”.

(adnk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com