Formula 1: il Coronavirus ferma il Gp della Cina

Il GP di Cina sarà rinviato a data da destinarsi a causa dell’epidemia del coronavirus. La Formula 1 si ferma e il 19 aprile la pista di Shanghai resterà vuota per tutelare la salute e l’incolumità del ‘circus’. La Ferrari che così correrà il suo millesimo GP in Francia a Le Castellet (e non più in Canada) il prossimo 28 giugno.

La misura, si legge sul comunicato ufficiale della F1, è stata presa “per garantire la sicurezza e la salute di tutto lo staff, dei partecipanti al mondiale e dei tifosi. Questa resta la nostra preoccupazione principale. La Formula 1 e la FIA continueranno a lavorare a stretto contatto con i team, i promotori della gara e le autorità locali per monitorare gli sviluppi della situazione. Le parti in causa si prenderanno il tempo necessario per studiare la fattibilità delle potenziali date alternative, più in là nel corso della stagione nel caso in cui la situazione dovesse migliorare”.

Infine un messaggio di vicinanza alle popolazioni colpite dal virus: “Il Gran Premio di Cina è sempre stato una parte importante del calendario di F1 e i tifosi sono sempre incredibili. Noi tutti vogliamo correre in Cina il prima possibile e auguriamo il meglio a tutti nel paese in questo momento di difficoltà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com