Fondi Ue, Germania e Francia: solo ai Paesi con i conti in regola

 Si torna a parlare di fondi europei, con la Francia e la Germania che avrebbero messo a punto un piano per stabilire come distribuire le risorse in Europa.

Secondo alcune indiscrezioni riportate da Repubblica, sulla destinazione dei fondi Ue, la cui somma complessiva non è ancora stata stabilita, avrebbe prevalso la linea tedesca. Nel documento redatto dai ministeri di Olaf Scholze Bruno Le Maire, si legge che a decretare chi potrà accedere ai fondi e chi no saranno le raccomandazioni sui singoli Paesi che arrivano periodicamente da Bruxelles. La riforma, se accettata, penalizzerà i Paesi che non attuano una prudente politica finanziaria e dei conti pubblici.

Le minacce rivolte dalla Merkel e da Macron all’Italia a metà novembre 2018, sembrano dunque concretizzarsi. In tale occasione il vicepremier Luigi Di Maio aveva replicato così: “Se Francia e Germania pensano di minacciare l’Italia sulla ripartizione dei fondi europei, allora dobbiamo dire una cosa: quelli sono soldi degli italiani perché noi ne diamo più di quelli che riceviamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com