Foggia: Trovato cadavere con in bocca banconote da 20 euro

E’ stato trovato in una masseria della località di Salduti, nel Foggiano, il corpo senza vita Antonio Fatone. Al momento del ritrovamento i carabinieri hanno rilevato che il giovane aveva in bocca due banconote da 20 euro. L’ ipotesi più verosimile è che il giovane sia stato stordito e trasportato nel casolare tra Rignano Scalo e San Severo. I carabinieri e il medico legale hanno accertato che Fatone è stato violentemente colpito al volto con un blocco di cemento. Sarà l’autopsia, che sarà eseguita nei prossimi giorni, a stabilire come sia morto. Secondo la ricostruzione dei militari il 14 febbraio l’uomo, un operaio, è uscito dal lavoro diretto a casa dalla moglie con cui doveva recarsi da alcuni familiari per una cena. Ma a casa Fatone non ci è mai arrivato. Da questa mattina nelle campagne tra Rignano Scalo e San Severo stanno operando alcune pattuglie dei carabinieri della Cio alla ricerca dell’automobile della vittima, la Renault Clio che non si trova. All’interno del mezzo gli investigatori potrebbero recuperare elementi importanti per le indagini e anche per capire il movente del secondo omicidio in provincia di Foggia dall’inizio dell’anno. Così come qualche indizio potrebbe arrivare dai tabulati telefonici del cellulare della vittima, recuperato poco distante il corpo. Una delle chiavi del delitto potrebbe essere quello delle due banconote da venti euro che il killer o i killer hanno messo in bocca alla vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com