Firenze. Molestie sessuali in cambio di droga, condannato impiegato comunale

Induceva due ragazzini a subire i suoi abusi sessuali in cambio di droga e regali. Con queste accuse un dipendente del comune di Firenze fu arrestato, dalla squadra mobile, nel marzo 2011. Oggi, l’uomo, con rito abbreviato è stato condannato dal tribunale di Firenze a sei anni e dieci mesi di reclusione. Secondo le indagini della polizia, coordinate dal pm Luciana Singlitico, nel 2009 l’impiegato del Comune avrebbe adescato due ragazzi, un romeno di 15 anni e un sudamericano di 16, e li avrebbe convinti a subire ripetutamente atti sessuali nel suo appartamento a Firenze in cambio di hashish, denaro, cellulari e ricariche telefoniche. Le indagini iniziarono nell’ottobre del 2009 dopo la testimonianza di uno dei due ragazzi raccolta da un’educatrice della struttura di accoglienza in cui era ospitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com