Fiorello si prepara al suo grande ritorno in tv con un nuovo show

Tutti ci stiamo chiedendo se il noto showman avrà davvero chiuso con Sanremo, o se in realtà nelle sue recenti smentite gatta ci cova. Al pubblico sembra infatti strano che dopo ben tre anni consecutivi, il noto presentatore non faccia neanche una comparsata nella prossima edizione. D’altronde si sa, squadra che vince non si cambia, e questo lo sa bene anche Amadeus, che con lui negli ultimi anni ci ha collaborato per il Festival. Ma gli accordi con la Rai potrebbero anche non essere finiti qui.

Le indiscrezioni

Sembrerebbe che lo showman, che da anni ci dimostra le sue abilità e il suo eclettismo sul palco, sia al lavoro per la nuova versione del suo morning show, che dovrebbe andare in onda su Rai1 e su Radio2, anche se difficilmente prima di novembre,  pare infatti vogliano lasciar passare la bufera mediatica data dalle elezioni, prima di un annuncio ufficiale. Anche se sembra non comparire il nome di Fiorello nei palinsesti, e l’Amministratore Delegato Rai Carlo Fuortes, incalzato sul ritorno dello showman risponde semplicemente: “Diamo tempo al tempo”, sembra ormai che la squadra artistica sia già al lavoro per confezionare un nuovo programma di intrattenimento ritagliato sulle qualità artistiche di Fiorello, proprio nella fascia della prima mattina, per dare la sveglia agli italiani con allegria, musica e tanto tanto intrattenimento.

Le passate esperienze

Fiorello non è ovviamente nuovo a progetti di questo tipo. Negli anni ha fatto di tutto: dalla trasmissione cult Viva Radio2 con Marco Baldini, fino all’originale varietà Viva RaiPlay!, concepito per lanciare la neonata piattaforma streaming della Rai, fino allo show del mattino Viva Asiago10!, modellato sulla celebre esperienza di Edicola Fiore, che andava in onda dal noto Glass Studio, un box trasparente posto proprio all’esterno della storica sede di Radio Rai, a Roma.

Circa Redazione

Riprova

Beni culturali, 76 milioni per progetti di rigenerazione del paesaggio rurale. Amata: “Azione incisiva per rilanciare le aree rurali”

Oltre 76 milioni di euro, provenienti dai fondi del Pnrr, per restaurare e valorizzare il …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com