‘Finti infermieri’ truffavano e rapinavano anziani

Prima conquistavano la fiducia, poi li derubavano. Il pool Antitruffe istituito presso la Procura della Repubblica di Milano ha sgominato una banda di nomadi di cittadinanza italiana specializzata nel truffare persone anziane. Secondo quanto appreso, in alcuni casi i furti, almeno una decina quelli accertati, sono fini in rapine aggravate.
Sono stati arrestati, due uomini, rispettivamente di 32 e 56 anni, e una donna di 55 anni, di etnia sinti, provenienti dalle province di Cuneo, Asti e Torino, dalle squadre mobili di Milano e di Torino su ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Milano.
L’operazione è stata denominata “Infermiere amico” per il modus operandi degli arrestati. La prima fase consisteva nell’avvicinare per strada gli anziani presentandosi come gli infermieri che li avevano assistiti durante un loro precedente ricovero, dopodiché scattava la trappola che mettevano in atto facendosi invitare a casa delle vittime. A quel punto a piatto pronto non restava che accomodarsi a tavola e svaligiare le abitazioni.

Emilia Napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com