Fini: per me niente privilegi, rivedere norme scorta

Ancora polemiche per il presidente della Camera Gianfranco Fini, in merito ai privilegi concessi ai politici. Fini chiede “pubblicamente al ministro Cancellieri di intervenire subito, nelle modalità che riterrà più opportune, per consentirmi di non godere più di un ‘privilegio legale”. “E’ tutto il sistema che va rivisto per limitare costi e sprechi, per impedire abusi, per snellire e razionalizzare i servizi di scorta. Con una certa sorpresa, perché colpevolmente non me ne ero accordo in precedenza – scrive Fini in una lettera al quotidiano La Repubblica – ho letto che il ministro Cancellieri ha confidato di voler cogliere l’occasione per ‘rilanciare la battaglia che da tempo vuol condurre a testa alta sull’uso e l’abuso delle scorte”, scrive il presidente della Camera citando quanto riportato da Repubblica in un articolo a firma di Francesco Merlo.” Molto bene, lo faccia subito e non solo a parole. Non dubito né della sua volontà né della sua capacità. Dubito che possa riuscirvi se non avrà il sostegno convinto delle burocrazie ministeriali e sorpattutto se il mondo politico non saprà trarre da questa vicenda agostana l’occasione per uno scatto di reni, per dimostrare concretametne di non essere una casta”.

Circa admin

Riprova

Cava de’ Tirreni, Consiglio comunale convocato il 12 agosto. Cirielli (FdI): “Superficiale e prepotente la gestione del Comune di questa amministrazione”

“Questa amministrazione continua a gestire il Comune e la Città in modo superficiale e prepotente, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com