Fini apre ad Alfano: “Con lui ci sarà svolta per i moderati”

Fini apre ad Alfano come nuovo leader dei moderati. “Il vero banco di prova per il segretario del Pdl non è nella definizione delle regole per le primarie, ma nel far chiarezza sul rapporto col governo Monti e soprattutto sulla necessità per l’Italia di continuarne l’azione riformatrice anche dopo le elezioni, dichiara il presidente della Camera. Se ciò accadrà si potrà davvero aprire una pagina nuova per tutti i moderati italiani. E personalmente ne sarò lieto”.

“L’ aspro confronto in corso del Pdl- sottolinea Fini in una nota – va seguito con interesse per capire se emergerà una identità politica veramente in sintonia con il Pdl e e quindi, in quanto tale, alternativa in termini programmatici alle Sinistre e mille miglia lontana dalla demagogia estremista, populista e antieuropea di tanti esponenti del Pdl e della totalità della Lega”.

Anche l’ex ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini promuove Alfano come “persona giusta per guidare il partito”. Intervistata da ‘Sette’, Gelmini Ma, aggiunge che chi vince le primarie del Pdl sarà poi il candidato premier di via dell'Umiltà. “Se la coalizione si allargasse – osserva – potrebbe servire una persona capace di coinvolgere la società civile”. Se dovesse scegliere tra Corrado Passera e Luca Cordero di Montezemolo l’ex ministro non avrebbe dubbi su chi puntare: “Montezemolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com