Ferrari, il SUV arriverà nel 2022 e si chiamerà ‘Purosangue’

Come già avvenuto per altri brand concorrenti, anche la Ferrari scende a patti con le istanze del mercato automobilistico e inserisce un modello di SUV nella propria gamma. Originariamente previsto per il 2020, l’arrivo del primo Sport Utility Vehicle del Cavallino Rampante (annunciato già a gennaio 2018 da Sergio Marchionne) è previsto per il 2022.

 Si chiamerà ‘Purosangue’ e – come ha dichiarato l’amministratore delegato Ferrari Louis Camilleri durante il Capital Markets Day del 18 settembre 2018 – si distinguerà da tutti gli altri SUV, offrirà performance mai viste e lo lanceremo alla fine del piano industriale nel 2022. Sulla definizione di ‘SUV’ in senso stretto, Camilleri si è così espresso: ‘Il Purosangue sarà un prodotto diverso. Non mi piace sentire la parola ‘SUV’ nella stessa frase con la parola Ferrari. Non voglio offendere nessuno ma questo termine semplicemente non si sposa con il nostro marchio e ciò che esso rappresenta’. Camilleri ha anche spiegato il perché la Rossa abbia scelto di posticipare di ben due anni il debutto del ‘Purosangue’:

Vogliamo raggiungere la perfezione, per questo ci siamo presi più tempo. Da ferrarista duro a morire,  ammette il CEO del Cavallino Rampante, quando il concept è stato mostrato in consiglio d’amministrazione ero un po’ scettico. Poi, considerando le risorse che stiamo investendo, le caratteristiche straordinarie e il design del concept, sono diventato estremamente entusiasta.

Sulle caratteristiche tecniche del SUV Ferrari Purosangue non vi sono ancora né informazioni ufficiali né indiscrezioni di sorta. Ad ogni modo, non è difficile ipotizzare che, trattandosi di un modello SUV crossover l’altezza da terra sarà maggiore rispetto ad una classica sportiva Ferrari; le dimensioni aumenteranno, ci sarà spazio per tre porte in più, a beneficio dell’abitabilità. Nelle intenzioni dell’azienda di Maranello l’obiettivo resta quello di non tradire lo spirito del marchio, che si rifletterà sia nelle linee di design – che verranno plasmate dai test nella galleria del vento – sia nelle prestazioni, degne di una ‘Rossa’. Sul tipo di motorizzazione che potrebbe sospingere il primo SUV Ferrari è ancora presto per sbilanciarsi. Dal momento che il piano industriale al 2022 prevede un deciso passo avanti verso l’elettrificazione, con il raggiungimento di una quota del 60% di varianti ibride dei modelli di gamma, non è da escludere che il power train del Ferrari Purosangue 2022 sia un’unità ibrida ad elevate prestazioni. Dalle prime immagini che circolano in rete, il design Ferrari Purosangue pare poter abbinare molti degli elementi più caratteristici dello stile Ferrari (linee filanti, profilo aerodinamico, posteriore sportivo con spoiler, diffusore e scarichi cromati) con caratteristiche da crossover quali l’assetto rialzato ed un ampio abitacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com