Fabrizio Corona e la ‘verità che non può dire…’

Prima che venisse arrestato qualche giorno fa a Milano, per il reato di fittizia intestazione di beni, dopo il ritrovamento e il sequestro di 1,76 milioni di euro scoperti in casa della sua collaboratrice, Fabrizio Corona ha rilasciato una lunga intervista, registrata nel mese di luglio, a Maurizio Costanzo.

Oltre al lungo faccia a faccia, nella puntata andata onda ieri sera su Canale 5 di ‘L’Intervista’, sono state mostrate anche alcune immagini in esclusiva dell’arresto dell’ex re dei paparazzi. ‘Se torno in galera’,  raccontava Corona a luglio,  ‘è un problema, non posso permettermi di raccontare la verità’.

Sarebbe interessante, a dire il vero, conoscere questa verità. Sembra incredibile che Corona abbia racimolato circa 3 milioni di euro in neanche un anno di tempo e le indagini dovranno  verificare se quelle somme in parte derivassero da altri canali. Tanto che gli inquirenti vogliono sentire tutti i ‘clienti’ di Corona.

Nel frattempo, dai verbali di un’ex collaboratrice,   la stessa che ha raccontato delle ‘buste bianche’, dei viaggi in Austria di Persi e ha detto di temere le reazioni di Corona,  spuntano altri dettagli sulla gestione degli affari dell’ex agente fotografico. Nella pratica, aveva messo a verbale la donna,  il ruolo decisionale all’interno della società è esclusivamente di Corona che decide tutto: serate, compensi, metodologia del pagamento, se e quando pagare i fornitori ed i collaboratori, quali collaboratori assumere. L’ex fotografo dei vip rischia di dover restare a lungo in cella, perché se è vero che la sua difesa proverà a far cadere la misura cautelare per gli ultimi fatti, a novembre (udienza fissata per l’8) potrebbe arrivare la revoca dell’affidamento in prova e ciò significherebbe dover scontare il restante cumulo delle pene già definitive (5 anni e 1 mese allo stato) in carcere.
Cocis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com