Fabio Rampelli e le ombre nere su FdI…

Le accuse di “ombre nere” su FdI aprono il cassetto dei ricordi di Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e tra gli ideologi di FdI, nella cui sezione di Colle Oppio, si legge in una nota, nacque la comunità politica che avrebbe dato i natali a Giorgia Meloni: «Rispondo – dice Rampelli – con la mia amicizia con don Luigi Di Liegro. Ero segretario del Fronte della gioventù quando un comitato dei Parioli capeggiato da due parlamentari missini cercò di assaltare il suo centro per malati di Aids a Villa Glori. Io portai tutti i ragazzi del giovanile del Msi dentro il centro, per difenderlo. Il Fdg contro il Msi…, una pagina memorabile di una gioventù che era stufa della destra becera».

In questa legislatura, continua Rampelli, «abbiamo risposto all’appello alla responsabilità con quattro anni di opposizione patriottica, senza mai prendere posizioni pregiudiziali in Parlamento, presentando proposte serie, spesso bocciate in prima istanza poi letteralmente copiate nei decreti successivi, tanto da costringerci al voto favorevole. A Bruxelles proponemmo di congelare il Patto di stabilità per favorire la crescita: le reazioni da sinistra furono raggelanti e invece è accaduto, anche se stimolato dalla pandemia. Abbiamo proposto l’emissione degli eurobond e giù altre critiche, ma il Recovery fund gli somiglia molto».

Circa Redazione

Riprova

Governo Meloni e pandemia

“Nel caso di una recrudescenza di pandemie, l’Italia non sarà più l’esperimento del modello cinese …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com