Ex operaio brianzolo riceve un milione di dollari da Bill Gates

Vincenzo Di Leo, ex operaio brianzolo di 72 anni, ha ricevuto un bonifico da oltre un milione di dollari da Bill Gates. La sua storia è stata raccontata dal ‘Corriere della Sera’: Di Leo ha progettato a Cavenago una speciale pompa idraulica per lo svuotamento delle latrine nei paesi poveri, che ha attirato le attenzioni di Bill Gates Foundation, la fondazione privata più grande al mondo con 50 miliardi di patrimonio.

La scintilla è scoccata all’Ifat 2016 di Monaco di Baviera, fiera internazionale di tecnologie ambientali.

Un emissario della Bill Gates Foundation ha visto la pompa nello stand della società brianzola e si è incuriosito.

Di Leo, a quel punto, gli ha spiegato il funzionamento: la sua caratteristica innovativa è la tolleranza, cioè la capacità di far passare detriti insieme ai liquidi. Tutto quello che passa dal tubo di aspirazione passa anche dal corpo pompa senza bloccarla e, quindi, non sono necessari né trituratori né griglie. La pompa, così, consuma poco e la manutenzione è facile.

Il problema da risolvere era il peso della pompa, pari a 300 chili.

La sfida lanciata da Bill Gates, che sta finanziando anche la ricerca sul vaccino anti coronavirus, è stata quella di ridurlo fino a 70 kg, in modo da poter semplificare il suo uso.

Di Leo ha detto: “Passare da 300 a 70 kg non era l’unico problema. Ora siamo in dirittura d’arrivo ma abbiamo dovuto ripensare tutto e in un primo momento sembrava impossibile: mi sono seduto davanti a quella macchina per 6 mesi per capire come ridurre tutto quel peso. Al mondo non esiste un prodotto simile. Ha una tolleranza che nessun’altra pompa ha. L’unico sistema simile sono gli autospurgo, ma l’autospurgo deve fermarsi e svuotarsi. Noi, invece, lo facciamo con un sistema in continuo, impiegando un quinto dell’energia e arrivando ovunque”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com