Etna, Coldiretti: “Torna incubo, 8 mesi di cenere su campagne”

Torna l’incubo Etna nelle campagne siciliane con la ripresa delle attività che fa salire a otto mesi il ‘conto’ delle emissioni di cenere che sino ad oggi hanno causato danni alle coltivazioni ai quali si aggiungono i disagi per chi è costretto alla pulizia straordinaria delle canalette di scolo, o alle pulizia delle strade rurali. È quanto afferma la Coldiretti in riferimento alla ripresa dell’attività stromboliana dal cratere di Sud-Est.

“Un’ulteriore dimostrazione che siamo di fronte a cambiamenti per il vulcano – sottolinea Coldiretti – e che quindi bisogna avviare un nuovo sistema di interventi che salvaguardi anche gli imprenditori agricoli con norme celeri e ad hoc. Si tratta – afferma Coldiretti – di una emergenza continua, una vera e propria calamità quotidiana. Per pulire le strutture e le coltivazioni – conclude la Coldiretti – serve tempo, acqua e quindi l’impiego massiccio di manodopera con costi insostenibili”.

Circa redazione

Riprova

Coronavirus, 12.877 contagi, 90 decessi

In Italia ci sono”12.877 nuovi casi di coronavirus”a fronte di”596.898 tamponi effettuati”(mentre il giorno prima …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com