Etiopia: almeno 11 persone uccise in nuovi scontri inter-etnici nella regione di Oromia

Almeno 11 persone sono morte nei nuovi scontri inter-etnici scoppiati la scorsa settimana nella regione di Oromia, nell’Etiopia orientale. E’ quanto riferito in una dichiarazione dal portavoce dell’amministrazione regionale Addisu Arega Kitessa, secondo cui le violenze sono scoppiate in due distretti nell’ovest della provincia. Negli scontri, ha aggiunto il portavoce, hanno perso la vita otto manifestanti di etnia oromo e tre di etnia amara. Alti scontri inter-etnici erano scoppiati nelle scorse settimane al confine tra l’Oromia la Regione dei somali, provocando la morte di oltre 55 persone. Gli scontri, avvenuti in quel caso tra manifestanti di etnia oromo e altri di etnia somala a causa di una disputa territoriale, hanno costretto almeno 50 mila persone a lasciare le proprie abitazioni.

Nelle settimane precedenti si erano gia’ registrate violenze in diversi villaggi di entrambe le regioni. La regione dell’Oromia e’ inoltre teatro da anni di proteste di massa, esplose fra il 2014 e il 2016, della popolazione locale contro un piano governativo che avrebbe esteso i confini amministrativi della capitale Addis Abeba. Gli oromo, il maggiore gruppo etnico del paese, denuncia da anni politiche discriminatorie da parte delle autorita’ etiope. Le violenze hanno portato il governo centrale a imporre uno stato di emergenza abrogato solo questo mese.

Circa redazione

Riprova

Coronavirus, 29003 contagi, 822 decessi

Sono 29.003 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com