Esce oggi ‘A Beethoven Triptych’, primo album dell’enfant prodige Lorenzo Luiselli, vincitore assoluto LAZIOSound 2023

Il 14 giugno è uscito “A Beethoven Triptych”, il primo album di Lorenzo Luiselli, classifcatosi al primo posto nella categoria ‘I Love Mozart’ di LAZIOSound 2023 e vincitore assoluto, a soli 14 anni, del concorso musicale promosso dalla Regione Lazio nella seguitissima finale svoltasi a Viterbo a luglio scorso.

Supportato dai professionisti che lo hanno già seguito durante la sua partecipazione a LAZIOSound, dove ha reso omaggio al genio di Beethoven incantando pubblico e giuria sulle note di Opera 27 n. 1 – tra le sonate più ardite del repertorio del compositore tedesco – Luiselli si è messo subito all’opera realizzando “A Beethoven Triptych”.

Fantasia, libertà e amore rappresentano il motore principale delle 10 tracce che compongono l’album di Luiselli, talento incredibilmente maturo pur essendo così giovane, che, proprio come i suoi coetanei, sente forte il richiamo della voglia di esplorare e l’intensità dei sentimenti, riuscendo a concentrare queste sensazioni in un’opera impetuosa, potente, emozionante.

Il giovane pianista romano motiva con queste parole la scelta dei brani del suo primissimo album, con cui di fatto debutta tra i professionisti del settore a soli 16 anni: “L’album A Beethoven Triptych è la mia prima incisione discografica e comprende tre sonate alle quali sono molto legato. L’opera 27 n. 1 in Mi bemolle maggiore e l’opera 27 n. 2 in Do diesis minore, meglio conosciuta come “Sonata al chiaro di luna”, ciascuna delle quali è definita da Beethoven una “Sonata quasi una Fantasia”, a sottolineare la maggiore libertà rispetto alla struttura più tradizionale delle sonate, rappresentano tra le prime sonate del compositore in uno stile più romantico. La terza sonata del disco, op. 81a in Mi bemolle maggiore, è carica di sentimento poiché è dedicata al tema della lontananza di una persona cara e alla gioia del suo ritorno. Lo stesso Beethoven ha dato un titolo a ciascun movimento: l’Addio, l’Assenza e il Ritorno. Questi sentimenti ho cercato di rendere il più possibile nell’esecuzione”.

La partecipazione al LAZIOSound ha rappresentato una tappa fondamentale nel suo percorso individuale e professionale: l’enfant prodige, confrontandosi con tanti altri musicisti, ha avuto modo di crescere tanto ed essere ancora più determinato nella realizzazione dei propri sogni. Grazie alla visibilità ottenuta e alla vittoria, Lorenzo Luiselli si è esibito per la prima volta all’estero, in un concerto a Madrid nell’ambito di Piano City Madrid 2024 l’ 8 giugno.

Inoltre aprirà il festival estivo dell’Accademia Filarmonica Romana, esibendosi il 21 giugno – in occasione della Festa della Musica – con un programma dedicato a celebri pagine pianistiche scritte da Bach, Beethoven e Listz, i tre compositori che maggiormente lo ispirano.

In autunno tornerà a Viterbo, città in cui è musicalmente cresciuto e che lo ha visto trionfare al LAZIOSound 2023.

Lorenzo Luiselli, classe 2008, ha mostrato fin da piccolissimo uno spiccato interesse per la musica classica. Ha cominciato a studiare pianoforte all’età di 3 anni e mezzo sotto la guida della Maestra Assunta Cavallari; dall’età di 7 anni è seguito dal Maestro Sandro De Palma presso l’Associazione Musicale Muzio Clementi. Si è esibito a Roma nel 2017, a Ischia di Castro nel 2021, nell’ambito della manifestazione Itinerari Farnesiani – Dimore in Musica, e a Viterbo negli anni 2018 e 2021, in occasione del festival I bemolli sono blu, ed anche nel corso di altri eventi, nel 2017 e 2022. Ha suonato in pubblico musiche di Bach, Haydn, Mozart e Beethoven. Frequenta il secondo anno del Liceo Classico.

LAZIOSound è il programma delle Politiche Giovanili della Regione Lazio, realizzato in collaborazione con LAZIOcrea per supportare e rafforzare lo sviluppo del sistema musicale del Lazio attraverso strumenti economici, interventi mirati, partnership ed attività di promozione finalizzate a sostenere le componenti artistiche giovanili indipendenti.

Circa Redazione

Riprova

Alberto Sordi: MagicLand gli rende omaggio con una nuova mostra fotografica curata da suo cugino Igor Righetti

Il parco divertimenti MagicLand di Valmontone celebra Alberto Sordi, uno dei più grandi attori del …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com