Enrico Letta e il sondaggio del cocomero…

Si chiama Nuove energie ma si traduce con “nuovi guai per Enrico Letta”. E’ nato il nuovo progetto di sinistra che unisce Europa Verde di Angelo Bonelli e la Sinistra Italiana di Nicola Fratoianni, un’alleanza “verderossa” che sul palco di Roma esibisce come simbolo un estivo cocomero. Spaccato a metà, come il (presunto) campo largo a cui ambisce il segretario del Pd.

Dagli eco-comunisti arrivano infatti altri paletti al progetto con cui Letta ambisce a unire tutto il centrosinistra, in chiave anti-Meloni e Salvini. Sinistra italiana e Verdi sono all’opposizione del governo e chiedono politiche di rottura, rispetto a quelle portate avanti da Mario Draghi. Diffiicile conciliarle con quelle del Pd insomma, sebbene proprio a lui Bonelli e Fratoianni si rivolgano. Ci sarebbe anche un sondaggio riservato, secondo cui la loro lista può puntare al 12,8%: gli elettori di Europa Verde e SI sono oggi il 4,4% – hanno spiegato i due leader – ma a loro “possiamo aggiungere un 4,9% di elettorato potenziale, oggi elettori di altri partiti, e un 3,5% di elettorato composto oggi da astenuti o indecisi”.

I temi? “Lotta alla precarietà, alla povertà e alla disperazione, battersi contro la siccità e i cambiamenti climatici che mettono in ginocchio l’economia e la vita quotidiana delle persone. Questo è il nostro orizzonte”. Fra le proposte: salario minimo a 10 euro, stessa paga con meno ore di lavoro, una tassa sulle “enormi ricchezze”. Il problema è con chi cercare di farlo: “Lo dico a Letta, le elezioni si vincono o si perdono usando il linguaggio della chiarezza e non andando a rincorrere chi, come Calenda, parla il linguaggio della destra”.

Circa Redazione

Riprova

Scuola, arriva la figura del docente esperto: chi è, cosa fa e quanto guadagna

Una delle tante novità del Dl Aiuti bis messo in campo da Draghi in uno …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com