Emirati Arabi. Droga: un inglese e un siriano condannati a pena di morte

Un tribunale di Abu Dhabi, ha condannato alla pena di morte un cittadino inglese ed uno siriano, riconosciuti colpevoli di traffico di stupefacenti. Lo riferisce il portale del settimanale Arabian Business. L’inglese, 21 anni, ed il siriano, 19, sono stati colti in flagrante mentre tentavano di vendere 20 grammi di marijuana per un valore di circa 300 euro ad un poliziotto in borghese. Negli Emirati Arabi Uniti vige tolleranza zero contro il traffico e l’uso di droghe con condanne a partire dai quattro anni di reclusione. Nel ricco emirato petrolifero la pena capitale è prevista per i reati di omicidio, stupro, rapina a mano armata, traffico di stupefacenti e apostasia, tuttavia è applicata raramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com