Emergenza carceri, Cancellieri: “Penitenziari italiani non degni di un Paese civile”

Torna sull’emergenza carceri il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri, nel corso della commemorazione della strage di Capaci. “I penitenziari italiani  non sono degne di un paese civile”, ha chiosato il Guardasigilli, aggiungendo che “per  risolvere il problema non bastano nuovi carceri, ma bisogna ripensare il sistema delle pene, valutando se ci sono spazi per quelle alternative”.

“E’ necessario – puntualizza Cancellieri – che in carcere si paghino gli errori commessi, ma anche che se ne esca migliori”. Inoltre, aggiunge il ministro “c’è ancora il problema carceri vecchie che vanno sostituite, per garantire a ciascun detenuto una possibilità decente di alloggio, di sanità e di spazi per poter lavorare. E’ un’impresa titanica, ma ce la metteremo tutta per riuscirci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com