Foto Mauro Scrobogna/LaPresse 28-11-2023 Roma (Italia) - PD, mancata proroga del mercato tutelato dell'energia - Nella foto: la segretaria PD Elly Schlein durante la conferenza stampa convocata d'urgenza per fare il punto sulla mancata proroga del mercato tutelato dell'energia nel decreto appena varato dal governo November 28, 2023 Rome (Italy)- Politics - PD, failure to extend the protected energy market - In the photo: PD secretary Elly Schlein during the press conference urgently called to take stock of the failure to extend the protected energy market in the decree just passed by the government

Elly Schlein attacca la Rai ‘militarizzata’ come ‘TeleMeloni’

Elly Schlein attacca il governo Meloni per aver reso la Rai la propria televisione, che ormai ha preso il nome di TeleMeloni. Secondo la segretaria del Partito Democratico (Pd), la Rai non è più servizio pubblico. Cita i recenti avvenimenti contro la giornalista Bortone, ma anche le assunzioni in Rai di amici e parenti.

Elly Schlein,   ospite a ‘In Onda’ su La7 commenta l’assenza di copertura da parte della Rai delle elezioni in Francia: ‘Si tratta di un evento importante, con un risultato inaspettato che ha portato migliaia di persone in piazza a innalzare cori contro il fascismo rappresentato, come dicono i manifestanti, dal partito di estrema destra di Marine Le Pen. Se avesse vinto Le Pen, come tutti si aspettavano, avremmo visto la stessa cosa? Ma il problema è più generale’.

Ida Baldi, vice direttrice di Rai News24 si è dimessa. La decisione, per quanto priva di motivazioni ufficiali, arriva dopo i fatti che la stessa Schlein ha criticato: le elezioni francesi.

Ida Baldi, era di turno nell’edizione che ha scatenato le polemiche e aveva deciso  la scaletta del tiggì. Il suo mandato, tuttavia, era scaduto e l’incarico era in prorogatio dal 27 giugno.

La sera del voto in Francia Baldi era di turno e mentre tutti gli altri canali di informazione seguivano lo spoglio, Rai News24 non ha trattato il momento elettorale di rilevanza europea.

«Telemeloni ha toccato il fondo», tuona il senatore di Avs Peppe De Cristofaro, polemico per la scelta di Rainews 24 di aprire il tg delle 22 di domenica non con le elezioni francesi ma con il festival «Città identitarie» di Edoardo Sylos Labini. De Cristofaro chiede le dimissioni del direttore Paolo Petrecca.

Ovviamente, non è mancata la critica da parte del sindacato Usigrai, che in una nota ha riferito: “Sui risultati delle elezioni francesi il servizio pubblico non ha fatto nulla per dare conto tempestivamente su quanto stava avvenendo di un voto che parla direttamente al futuro dell’Europa”.

‘La Rai di Meloni è “militarizzata”, ha affermato la  Schlein: Il problema,  va ben oltre il non servizio pubblico offerto durante la sera delle elezioni francesi. È TeleMeloni, più di così cosa dobbiamo dire?. Hanno occupato militarmente la Rai, hanno censurato Bortone, assumono amici e parenti degli amici, chi dovrebbe dimettersi è Petrecca perché questo non è più un servizio per i cittadini e per le cittadine”.

Nulla di nuovo sotto il sole visto che di militarizzazione il Pd se ne intende, visto che la Rai veniva chiamata da tutti ‘TelePd’…

Circa Redazione

Riprova

Strage di Cutro che costò la vita a quasi 100 persone: chiesto il rinvio a giudizio, non per gli scafisti, ma per sei militari di Stato

La Procura di Crotone ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro militari della Guardia …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com