Elezioni Usa, Biden: “Ancora pazienza ma vinceremo con una maggioranza chiara”

Il candidato Democratico alla presidenza degli Stati Uniti, Joe Biden, ha nella notte tenuto un discorso invitando la popolazione ad avere pazienza e fiducia nel lavoro delle autorita’ elettorali pronte, secondo lui entro 24 ore, a proclamarlo nuovo inquilino della Casa Bianca. “Non c’e’ ancora una dichiarazione finale ma i numeri sono chiari. Siamo in condizione di vincere le elezioni e vinceremo, con una chiara maggioranza”, ha detto Biden al fianco della candidata vicepresidente Kamala Harris, dal palco montato nella sua Wilmington, Delaware. Il candidato dem ha ripassato in fretta i numeri della “rimonta” consumata in Georgia, e Pennsylvania, “il vantaggio in Arizona” e lo stacco “appena raddoppiato” nel Nevada. “E’ un processo lungo e ci vorra’ tempo”, ha sottolineato l’ex vice presidente scommettendo sulla democrazia “che in questo paese funziona” e smarcandosi dalle polemiche delle ultime ore. “E’ tempo di dire basta alla rabbia e alla demonizzazione nella politica”, ha detto Biden promettendo, come da prassi, di divenire il presidente di “tutta la nazione”. La prima promessa e’ quella di “lanciare un piano salute contro il coronavirus. non possiamo salvare le persone gia’ morte ma possiamo salvare molte piu’ vite d’ora in avanti”.

Per la proclamazione ufficiale del risultato occorrera’, com’e’ noto, attendere ancora tempo. Non solo per esaurire le complicate operazioni di scrutinio, diverse da stato a stato, ma anche per il numero di contestazioni e ricorsi che si vanno profilando nelle ultime ore. Lo stesso presidente Donald Trump ha ammonito Biden a “non rivendicare a torto la carica di presidente”. ” Potrei avanzare anche questa richiesta”, ha scritto Trump su Twitter. “Il procedimento legale e’ appena iniziato!”, ha aggiunto. “Gli statunitensi meritano una totale trasparenza, perseguiremo ogni via legale”, ha scritto in giornata Trump in un comunicato stampa. Il tycoon continua a denunciare brogli e afferma di voler portare “la controversia legale” sul voto fino alla Corte suprema. Nel frattempo un giudice dello Stato della Pennsylvania ha ordinato di “separare” dal conteggio le schede “provvisorie'” ossia quelle ancora da confermare a causa dei vizi di forma. Secondo l’emittente “Cnn”, al momento non e’ chiaro di quanti voti si tratti.

Quanto ai numeri, scrive il sito di approfondimento politico “The Hill”, il vantaggio di Biden in Georgia sarebbe piu’ che raddoppiato. Con gli ultimi risultati della contea Gwinnett, che comprende alcuni dei sobborghi di Atlanta, Biden e’ ora in testa a Trump per 4.267 voti, contro i 1.564 di oggi pomeriggio (ora locale). L’ultimo totale dei voti da’ a Biden il 49,4 per cento dei voti contro il 49,3 per cento di Trump. Anche se lo Stato non e’ stato ancora vinto ufficialmente da uno dei due candidati – ed e’ improbabile che venga assegnato a breve – la prova di Biden e’ motivo di soddisfazione per i Democratici. Un candidato democratico alla presidenza non vince in Georgia dal 1992. Tuttavia, la corsa e’ quasi certamente destinata a un riconteggio. La legge della Georgia permette ai candidati di richiedere un riconteggio se una corsa viene decisa per 0,5 punti percentuali o meno.

Biden ha allungato ancora in Pennsylvania, dove e’ avanti di 14.725 punti. Lo Stato, cruciale nella corsa alla Casa Bianca, non e’ ancora stato assegnato a causa dei “voti provvisori”, ovvero quelli di elettori la cui ammissibilita’ e’ in dubbio e richiede una verifica prima del conteggio. In Arizona servira’ probabilmente l’intero fine settimana per contare le 250-270 mila schede che mancano a completare il conteggio dei voti. Lo ha detto all’emittente “Cnn” la segretaria di Stato dell’Arizona, Katie Hobbs, responsabile per le operazioni di voto nello Stato del Sud Ovest in cui vengono nominati 11 grandi elettori e dove gia’ ieri era anticipatamente stato dato per vincente il candidato democratico Joe Biden.

Circa redazione

Riprova

Il Papa: ‘In Iraq sarò pellegrino di pace in cerca di fraternità’

‘Giungo tra voi come pellegrino di pace a ripetere: ‘voi siete tutti fratelli’. Sì, vengo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com