Elezioni europee tra flop di Conte e M5S e generale Vannacci, primatista di preferenze

Giuseppe Conte è il grande  sconfitto di queste elezioni Europee: dalle politiche del 2022 il M5s è precipitato sotto la soglia del 10 per cento. Addirittura nella circoscrizione Nord occidentale (Piemonte, Lombardia, Liguria e Valle d’Aosta) il M5s slitta poco sopra il 6 per cento, sopravanzato perfino da Avs di Bonelli e Fratoianni.

I pentastellati alle elezioni politiche di appena 6 anni fa erano il primo partito con oltre il 32 per cento delle preferenze. Un tracollo anche nelle roccaforti tradizionali del Movimento 5 Stelle, al Sud. La scelta di Conte di chiudere la campagna elettorale per le Europee a Palermo, non è bastata al M5S per replicare lo straordinario successo del 2019 quando i siciliani avevano incoronato il Movimento primo partito con il 31,18% delle preferenze. A più di 5 lunghezze dalle ultime politiche, a 7 dalle europee 2109 e addirittura 11 da quelle del 2014.

Nell’isola il Movimento si ferma al 16,05% – quasi la metà del risultato ottenuto alle scorse elezioni – e deve lasciare il passo a FdI (20,19%) e Forza Italia (23,73%). Alle spalle il Pd che si deve accontentare di un 14,35%. Il Sud rimane comunque la parte del Paese che più premia il M5S, in un risultato nazionale che si ferma al 9,98%: nell’Italia meridionale il Movimento ottiene 16,84% delle preferenze e nell’Italia insulare il 16,24%.

“Prendiamo atto del risultato deludente rispetto a quella che è la valutazione del punteggio politico nazionale. Potevamo fare di meglio”, ha commentato Conte dalla sede del partito a Roma: “Faremo riflessione interna sulle ragioni del risultato che non è quello che ci aspettavamo, ma assicuro che i nostri europarlamentari saranno assolutamente coerenti rispetto agli impegni annunciati in campagna elettorale e si batteranno per un Europa sociale, democratica e più inclusiva”. Al momento resta silente il padre fondatore del Movimento, Beppe Grillo.

Dall’altra parte del diametro dei voti raccolto troviamo il generale Vannacci che, per la Lega,  ha raccolto oltre mezzo milione di italiani che lo hanno votato.

Roberto Vannacci,  candidato in tutte le circoscrizioni dalla Lega, ottiene circa 180mila preferenze al Nord Ovest, 138mila a Nord Est, 94mila al Centro, 71mila al Sud e circa 35mila nelle isole.

Circa Redazione

Riprova

Ilaria Salis tra elezioni francesi e beffa di Silvio Viale

Ilaria Salis, neo eroina della sinistra, dichiara che  il risultato politico in Francia è stato …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com