Elezioni Amministrative, insulti social a candidato rom a Pesaro

Musli Alievski, trentenne nato in Macedonia ma cresciuto a Pesaro, candidato al consiglio comunale della città marchigiana alle Elezioni Amministrative 2019, è stato oggetto di insulti razzisti sui social network.

Il nome di Alievski, fondatore di “Stay Human” (onlus che porta aiuti nei campi profughi), figura nella lista civica a sostegno del sindaco uscente Matteo Ricci del Partito Democratico. Sui social network, però, il post che promuove la sua candidatura alle elezioni in programma domenica 26 maggio ha ricevuto diversi commenti con insulti razzisti, tra cui “Vai a comandare nel tuo paese” e “Musulmano estremista“.

Musli Alievski ha commentato l’accaduto sulle colonne di “La Repubblica”: “Per fortuna non tutti i pesaresi sono così. Sono dispiaciuto da tanta cattiveria ingiustificata, ma continuo per la mia strada e non mi scoraggio. Queste persone che commentano in maniera gratuita dandomi dell’estremista islamico per fortuna sono la minoranza qua a Pesaro. Dove continuo a fare volontariato con la mia associazione. Abbiamo 40 volontari e abbiamo messo in piedi anche una scuola di italiano per migranti, la Stay Human School. Mi ha sorpreso una signora che ha detto che per candidarsi bisogna essere italiani da dieci generazioni. Io sono arrivato qui in fasce e mi sento italiano. La mia candidatura al consiglio comunale è un segnale di piena inclusione. Penso che ci sia un analfabetismo funzionale diffuso in maniera molto preoccupante, è una regressione culturale pericolosa per l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com