Un momento dello scrutinio per le elezioni comunali a Riace (Reggio Calabria) con la Lega primo partito, 27 maggio 2019. ANSA/MARCO COSTANTINO

Elezioni amministrative 2021

Dopo essere state rimandate, si avvicinano le prossime elezioni amministrative. Si tratta delle prime dell’era Draghi, arriveranno a interrompere un intervallo di otto mesi dalle precedenti consultazioni, un fatto inusuale eppure inevitabile data l’emergenza sanitaria che ha tenuto chiuse le urne per così tanto tempo.

Al voto 12.015.276 elettori per eleggere i consigli comunali e i sindaci di 1.162 comuni. Si vota anche per il rinnovo del consiglio regionale della Calabria e per le suppletive di Camera e Senato (collegi di Siena e Roma Primavalle).

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha fissato le consultazioni per domenica 3 ottobre 2021, dalle ore 7 alle ore 23, e lunedì 4 ottobre 2021, dalle ore 7 alle ore 15. Lì dove previsto – ovvero per i comuni con più di 15mila abitanti, in particolari condizioni – il turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci ci sarà nei giorni di domenica 17 ottobre 2021 e lunedì 18 ottobre 2021.i

Tra i più di mille comuni che rinnoveranno gli organi amministrativi, anche le città di Roma, Milano, Torino, Napoli e Bologna. È chiaro quindi che le consultazioni avranno un peso politico rilevante: nelle sfide nelle principali città, infatti, i partiti e le coalizioni misureranno il proprio peso specifico.

Non è inoltre da escludere che l’elezione avrà ricadute sugli equilibri governativi, visto e considerato che quasi tutti i partiti sono nella maggioranza: fa eccezione Fratelli d’Italia, che ha però espresso i propri candidati insieme a Lega e Forza Italia, che al contrario sono nell’esecutivo.

E dunque: corrono per la carica di sindaco della Capitale Roberto Gualtieri per il Partito Democratico, Virginia Raggi per il Movimento Cinque Stelle, Carlo Calenda che ha l’appoggio di Italia Viva, Enrico Michetti, sponsorizzato da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

A Milano Beppe Sala (Pd) sfida Luca Bernardo (centrodestra) e Layla Pavone (M5S). A Torino i grillini hanno candidato Valentina Sganga, il Partito Democratico Stefano Lo Russo, il centrodestra Paolo Damilano.

A Napoli Gaetano Manfredi è il candidato di Pd e M5S, che sul suo nome hanno trovato l’intesa, Catello Maresca corre a sindaco per Lega, FdI e FI. A Bologna la sfida è tra Matteo Lepore, appoggiato da M5S e Pd, e Fabio Battistini, appoggiato da Lega, FdI e Fi.

Arianna Manzi

Circa Redazione

Riprova

Regione Campania, il consigliere Pierro richiede ODG su alta velocità Salerno

 Il consigliere regionale della Lega Attilio Pierro ha depositato richiesta di un ODG presso la quarta commissione …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com