Egitto. Morto Al-Ghindi, attivista torturato da polizia dopo manifestazione

E’ deceduto il 28enne Mohamed al-Ghindi, attivista egiziano finito in coma dopo il suo arresto da parte della polizia, durante la manifestazione avvenuta al Cairo il 25 gennaio.  Lo ha reso noto il Ministero della Sanità del Cairo, secondo il quale il giovane era stato trasportato in ospedale tre giorni dopo, in stato di incoscienza e con gravi emorragie interne. Gli altri attivisti, riferiscono che il giovane era stato fermato e condotto in un commissariato, dove era stato sottoposto a torture e maltrattamenti prima di essere caricato su un’ambulanza e ricoverato.

Circa redazione

Riprova

Partygate: Cummings attacca Johnson

Non poteva mancare l’ombra di Dominic Cummings nel ‘Partygate’, l’ultimo scandalo che vede coinvolto Boris …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com