Egitto. Lo credevano ladro, lo pestano a sangue

Nuovo caso di ‘giustizia popolare’ in Egitto, dove un giovane è stato picchiato a morte nella regione di Sharkiya, dopo essere stato accusato di essere ladro. Secondo fonti della sicurezza locale, il giovane è stato preso e legato ad un albero e picchiato a morte, dopo che un uomo l’ha inseguito al grido ‘al ladro al ladro’ facendo accorrere altri abitanti del luogo. Il giovane si è gettato in un canale, senza trovare scampo, è stato preso e ‘giustiziato’. Il primo caso di questo tipo di giustizia, avvenne in un villaggio del Delta, dove due giovani furono lapidati, dopo essere stati accusati di voler rapire bambini.

Circa redazione

Riprova

Afghanistan: Talebani approvano primo bilancio senza aiuti

I Talebani, al governo in Afghanistan, hanno approvato il primo bilancio dello Stato che non …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com