Egitto: 4.500 morti, questo il bilancio secondo il portavoce dei fratelli musulmani

Torna la calma, apparente, dopo lo sgombro, forzato, della piazza di Rabaa ad Il Cairo. Il triste bilancio, secondo il ministero della salute egiziano, è di 278 vittime tra cui 43 agenti ma secondo altre voci, intutto il paese si conterebbero almeno 1000 morti. Intanto su twitter il portavoce dei fratelli mussulmani, Gehad El-Haddad, afferma che Rabaa, la piazza dei pro-Morsi è la Tiananmen egiziana. Sempre il portavoce dei sostenitori del deposto presidente ribadisce che la stima dei morti sarebbe di 4500. Una cifra che al momento non è possibile verificare ma che lo stesso portavoce ha invece quantificato e reso pubblico sul noto social-network: “oltre 4.500 morti il bilancio, la conta prosegue e anche l’identificazione in tre moschee, tre ospedali e 2 obitori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com