Ecco le nuove mappe per monitorare la pandemia da COVID-19

La pandemia da COVID-19 sta facendo la storia in molti modi, anche all’interno del mondo digitale. Uno dei più eclatanti è l’incredibile quantità di dati che vengono generati, anche in tempo reale, intorno a questo fenomeno. Dati che poi vengono elaborati e resi pubblici con la stessa velocità. E con il diffondersi della pandemia, dei lockdown e delle diverse problematiche, si moltiplicano anche le mappe e le analisi, al punto da permettere a tutti di tracciare con precisione la situazione globale.

Fra le mappe, quella globale che ormai conosciamo tutti e quella specifica per l’Italia gestita dalla Protezione Civile sono le due che ormai conoscono gli onori della cronaca. Ma c’è un’altra risorsa che dobbiamo tenere a mente, soprattutto perché è la sola a fare una reale analisi scientifica (dove per scienza intendiamo statistica) dei dati: quella realizzata da Emanuele Degani, dottorando presso il Dipartimento di Scienze Statistiche dell’Università di Padova.

 Naturalmente anche all’estero università, centri di ricerca e aziende si sono messi al lavoro, creando diverse mappe, con diverse finalità.

Ecco quelle migliori da tenere sotto osservazione. Ecco alcune delle più rilevanti per seguire l’andamento della pandemia.

Bing Coronavirus (Covid-19) Tracker

La mappa redatta da Microsoft ha il vantaggio di fornire due servizi insieme: oltre alla mappa globale con la possibilità di visualizzare una sola nazione, include anche un feed con le ultime notizie, localizzati nella lingua del nostro browser.

HGIS Lab (Università di Washington)

La visualizzazione predefinita di questo tracker è una mappa, ma l’aspetto più interessante è passare alla Situational Heatmap, che mostra in una tabella la condizione dei diversi paesi in modo chiaro ed evidente, con la possibilità di cliccare su ogni nazione per vedere un set di statistiche più dettagliato.

TrackCorona

TrackCorona utilizza le stesse fonti di dati degli altri siti, ma utilizza un sistema di visualizzazione proprio. Infatti si tratta non solo di una mappa, ma di un sito completo che contiene diverse informazioni, anche per esempio per chi deve necessariamente viaggiare.

Worldometers Per chi preferisce le informazioni minimali, Worldometer è una dashboard di tracciamento che offre un set di dati più ridotto, ma nel contempo più leggibile, e soprattutto privilegiando i numeri rispetto ai grafici.

 Numeri e grafici sono senza dubbio il modo migliore per avere un quadro generale della situazione soprattutto per chi non ha confidenza con le informazioni di carattere internazionale. Grazie a queste dashboard possiamo avere sott’occhio analisi e indicazioni praticamente in tempo reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com