Eataly Ostiense: scatta la “piscomania” alla settimana della Cucina Peruviana

Dal 23 al 29 luglio 2018, Eataly Roma organizza la Settimana della Cucina Peruviana con il patrocinio dell’Ambasciata del Perù in Italia,del Consolato Generale del Perù e della Camera di Commercio Italiana del Perù. Un’occasione unica per scoprire e degustare i piatti di una delle cucine più apprezzate del Sud America. Da quando Forbes l’ha inserita nella lista dei Food Top Trend nel 2012, la cucina peruviana ne ha fatta tanta di strada, venendo insignita in questi anni ininterrottamente di premi importantissimi: su tutti il World’s Best Culinary Destination, assegnato al Perù dai World Travel Awards (WTA)per ben cinque anni consecutivi, e persino un grande chef come Ferran Adrià ha indicato il Perù come culla della prossima “rivoluzione gastronomica”. Ora bere il pisco è diventato di moda e nei locali più trendy del mondo impazza la” pisco mania” con i migliori mixologist che creano cocktail in cui lo declinano in maniera sempre diversa.

Ma quali sono le ragioni di un così grande successo del Perù enogastromico?

settimana della cucina peruviana eataly
Superfood peruviani
Il paese sudamericano vanta una delle culture gastronomiche più variegate al mondo, in quanto contiene il 70% della biodiversità mondiale e così tante aree climatiche differenti da permettere la crescita naturale di prodotti meravigliosi, molti dei quali veri e propri superfood: ovvero quei cibi antichi diventati ora di tendenza, poichè abbinano a caratteristiche nutrizionali uniche aspetti salutistici importanti.
Quinoa, amaranto, cañihua (pianta erbacea simile alla quinoa), maca, yacón (tubero coltivato nella vasta regione andina), carruba, sacha inchi o arachide degli Inca, mais gigante di Cusco, mais viola, camu camu, chirimoya, soursop o guanábana, lucuma, mango, oltre a mirtilli, avocado, melograno, cacao e cioccolato sono solo alcuni dei superfood che il Perù produce.
Da Cuzco a Lima lungo la Panamericana, dalle spiagge della costa oceanica alle vette e agli altipiani andini, attraverso gli ecosistemi più disparati con 84 dei 117 microclimi esistenti in natura, il Perù è un paese straordinariamente vario. Ciò favorisce l’esistenza d’un’immensa varietà di specie vegetali e animali come per esempio 3.000 varietà di patata differenti, oppure 800 differenti specie di mais coltivate nel paese.
Tutta questa varietà si traduce in un immensa varietà d’ ingredienti (sia nativi, che importati) che dà vita a una cucina molto sofisticata e varia, ricca di sapori e di colori, e che risente dell’ influenza dei tantissimi popoli del mondo che l’hanno colonizzata nel tempo.
Quella peruviana dunque è una cultura gastronomica”global” che nel corso della storia ha raccolto influenze spagnole, africane, francesi ma anche cinesi-cantonesi, giapponesi ed italiane.Ora nella cucina peruviana convivono, senza opporsi, le radici fortemente piantate nelle tradizioni locali (con grande varietà anche fra i piatti regionali peruviani), e una continua rivisitazione contemporanea dei piatti della tradizione in chiave gourmet e fusion, per la realizzazione dei quali vengono utilizzati molti ingredienti di origine primordiale.Un melting pot unico di sapori dal mondo, che hanno reso oggi la cucina del Perù una delle più creative e apprezzate del mondo.

I piatti peruviani più diffusi sono ceviche, pollo alla brasa, e quelli chifa( una cucina nata 150 anni fa dall’ incontro tra la cucina dei primi immigrati cinesi e la cucina peruviana) che costituiscono i rappresentanti più popolari della cucina peruviana, poichè si mangiano in tutto Perù e in tutte le classi sociali. Ma la cucina peruviana include tantissime pietanze da piatti tipicamente street food ed economici, a specialità d’alta cucina molto raffinate.Principe della cucina peruviana è il peperoncino presente in quasi ogni piatto e simbolo di questa rinomata cucina.

E’ per questo che a partire da lunedì 23 luglio e per tutta la settimana, dalle ore 11 fino alle 19, al piano terra di Etaly Ostiense, verrà allestito il Mercato Peruviano dove il pubblico potrà acquistare e degustare i prodotti tipici del paese sudamericano come ad esempio la frutta esotica, la quinoa, l’amaranto e i semi di chia. Vicino al Mercato, sarà situato il Ristorante Peruviano del celebre chef Adolfo Perret, ambasciatore della diffusione della cucina del Perù nel mondo. Nel corso di tutta la settimana, sia a pranzo che a cena, si potranno assaporare i suoi piatti. Chef Adolfo Perret oltre ad essere il titolare del noto ristorante Punta de Sal di Lima e di tanti altri famosi locali nel suo Paese,è il massimo esperto di cucina peruviana: chef cordon blue e fine conoscitore anche della cucina italiana, è autore di svariati libri di cucina, presente nelle giurie di premi gastronomici di caratura internazionale e protagonista in show televisivi sulla cucina peruviana in Usa e Sud America, da trent’anni è ai vertici della cucina peruviana e ambasciatore della cultura culinaria del suo Paese nel mondo, che lo ha insignito di vari riconoscimenti, e che chef Perret ha già rappresentato in più di 60 fiere gastronomiche internazionali.

la settimana della cucina peruviana di eataly
L’ambasciatore peruviano Luis Iberico Nuñez,chef Alfonso Perret,Federico Solari, Enrico Panero durante la conferenza stampa
Ieri lunedì 23 luglio alle 18.00, presso il Centro Congressi del terzo piano, la Settimana della Cucina Peruviana ha aperto ufficialmente i battenti con la Conferenza Stampa di Presentazione che ha visto la partecipazione dell’Ambasciatore del Perù, Luis Iberico Nuñez, dell’organizzatore dell’evento Federico Solari, dello Chef Executive di Eataly, Enrico Panero e dello chef peruviano Adolfo Perret. Durante l’incontro si è parlato di biodiversità ma anche dell’uso dei prodotti peruviani altamente qualitativi in cucina.La responsabile marketing di Eataly Roma Francesca Romani ha inoltre spiegato che una settimana della cucina peruviana da Eataly, che si propone da sempre di promuovere il cibo italiano nel mondo, seppure possa sembrare insolita risponde alla voglia di Eataly far conoscere agli italiani altre culture culinarie e alla volontà di spingere gli italiani ad aprirsi ad altri Paesi. Inoltre durante la conferenza stampa è stato sottolineato più volte il legame del Perù con l’Italia che passa dalla forte presenza di emigrati italiani e arriva alla passione per la buona tavola, alle iniziative per tutelare e promuovere l’agricoltura dei campesinos e i prodotto tipici, con iniziative molto simili al lavoro che in Italia svolge Slowfood. Qui un estratto dalla fine della conferenza stampa con chef Perret, che ci parla di questo progetto e ci illustra alcuni dei piatti tipici peruviani:

A seguire, nello spazio Pane&Vino, il wine bar dell’Enoteca di Eataly, è stato offerto l’aperitivo a base di Pisco e finger peruviani realizzati dallo chef Perret. Un piccolo assaggio delle tante pietanze che aspetano coloro che vorrano partecipare alla manifestazione.

Tanti i workshop e le degustazioni che animeranno il tempio del gusto romano nel corso dell’intera settimana. A partire da mercoledì 25 fino a venerdì 27 luglio, saranno organizzati showcooking e masterclass con professionisti e esperti peruviani del settore food&beverage.

Mercoledì 25 luglio, dalle ore 18.30 alle ore 20.00, il Centro Congressi di Eataly ( terzo piano) ospiterà la conferenza del sous chef Luis Alberto Rodriguez dal tema: “Il Peperoncino nella cultura peruviana: miti e verità su un prodotto ancestrale e magico”. (5 euro e su prenotazione qui: http://bit.ly/2mosFR4)

Giovedì 26 luglio dalle 18.30 alle 20.00, all’Aula Vino del secondo piano, Federico Solari – esperto conoscitore di Pisco e rappresentante europeo del Comité Vitivinicola della SNI – e Riccardo Rossi, head bartender di Freni e Frizioni, terranno la Masterclass “Pisco-Fine Spirit, the essence of Perù!”(costo 15 euro e su prenotazione qui: http://bit.ly/2NqcKwR )

Il Pisco, l’acquavite ottenuta dalla distillazione del mosto d’uva fermentato, si potrà degustare da giovedì fino alla domenica, nell’Enoteca di Eataly al secondo piano. I cocktail a base di Pisco, un prodotto unico al mondo per la sua purezza e la sua fragranza, saranno protagonisti anche nell’ora dell’aperitivo da Pane&Vino, il wine bar dell’Enoteca.

Venerdì 27 luglio dalle 18.30 alle 20.00, sarà possibile partecipare allo showcooking dello chef Adolfo Perret dal titolo “Passato, presente e futuro della cucina peruviana” un viaggio nel tempo alla scoperta degli alimenti e dei piatti del Perù.(costo 5 euro,su prenotazione qui:http://bit.ly/2NnOn3a)

Sabato 28 luglio festa nazionale del Perù+ Cocktail peruviani in Italia presso la Grande Enoteca di Eataly

Queste alcune delle proposte culinarie che potrete gustare:
-Aperitivi: Cancha serrana, Hummus de tarwi con pan tostado, Yuca frita con Salsa a la Huancaína.
-Primi piatti: Ceviche de pescado, Ceviche vegetariano con Tarwi, Papa a la Huancaína, Causa de Atún, Pulpo al limón y olivo.
-Secondi piatti: Lomo saltado, Ají de gallina, Carapulcra con carne, Quinotto vegetariano, Chaufa con Char Siu de cerdo.
-Dessert: Suspiro a la limeña, Martini de mango y berries con chía, Delicia de Lúcuma, Imperial de Maracuyá, Quinua zambita

A sorpresa la conferenza stampa si è conclusa con momento dedicato al folklore peruviano, e l’esibizione della campionessa di Marinera nortena, una danza tipica che racchiude lo spirito del popolo peruviano:


La Settimana della Cucina Peruviana si concluderà domenica 29 luglio a partire dalle ore 19 con l’aperitivo Pisco Party in cui sorseggerete varie declinazioni del celebre distillato dallo storico Pisco Sour al Maracuyá fino al Pisco Punch, Piscopolitan, Chilcano e El Capitán.
Non perdetevi quest’indimenticabile esperienza alla scoperta del Perù da Eataly.

Settimana della cucina Peruviana di Eataly
Quando:LUN – DOM: dalle 09.00 alle 24.00
Dove:Piazzale XII Ottobre 1492 – 00154 Roma
(Metro B – Fermata Piramide)
Contatti:eatalyroma@eataly.it +39 06 90279201

Per maggiori info: www.eataly.net/it_it/negozi/roma/archivio-roma/settimana-cucina-peruviana-roma/

Valentina Franci

Circa Valentina Franci

Riprova

Verso un’Europa geopolitica

L’invasione russa dell’Ucraina ha dato il via ad una nuova fase storica, contrassegnata dallo spostamento …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com